Author Archives: CAICervignano

  • 0
Preparativi San Martino 2017

Antica Fiera di San Martino n.146 10-13 novembre 2017

ANTICA FIERA DI SAN MARTINO

Dal 10 al 13 novembre 2017 a Cervignano del Friuli ci sarà la Fiera di San Martino, giunta alla sua 146^ edizione.
Si tratta di uno dei momenti che più di altri fa parte della nostra memoria e appartiene al sentire condiviso della comunità.
Durante l’evento la sezione CAI di Cervignano del Friuli – Giusto Gervasutti, sarà presente con uno stand informativo.

Preparativi San Martino 2017
Sarà una piacevole occasione per illustrare al pubblico le molteplici attività svolte dalla sezione e per dare risposta ai quesiti di chi fosse interessato ad avvicinarsi alla “montagna”.
Vi aspettiamo numerosi.
IL DIRETTIVO

Category : Attività varie


  • 0
Monte Vodice

Anello del Monte Santo e del Monte Vòdice – Domenica 12 novembre 2017

Sui sentieri della Grande Guerra del fronte isontino: il Museo all’aperto del Monte Vòdice

A nord-est di Gorizia inizia l’Altopiano della Bainsizza (in sloveno Banjška planota), il più occidentale degli altipiani dinarici, calcareo, ricoperto da fitti boschi, oggi si trova nella Repubblica di Slovenia. Il suo margine occidentale, a picco sopra la Valle dell’Isonzo, è formato da una catena di montagne: il Monte Cucco di Plava (Kuk nad Paljevim), il Monte Vòdice (Vodice), il Monte Santo (Skalnica) ed il Monte San Gabriele (Škabrijel). Queste alture furono testimoni di spaventosi scontri tra l’esercito italiano e quello austro-ungarico, durante la Prima Guerra Mondiale, sul fronte isontino. Oggi, grazie al lavoro di archeologia bellica della Fondazione slovena “Pot Miru” (Sentieri della Pace), sono state ripristinate alcune caverne/gallerie e trincee sul monte Vodice. Il Monte Santo (Sveta Gora) 681 m ha una storia più antica. Dopo l’apparizione della Madonna sulla sua sommità nell’anno 1539, venne edificata una chiesetta che fu rasa al suolo durante la Grande Guerra 1915-1918 e ricostruita nel 1928. Dal piazzale del monte Santo si scende per una scalinata al parcheggio e quindi si inizia a seguire la larga strada a fondo naturale che porta alla sella tra le due cime e quindi si prende la stradina centrale che dopo poche decine di metri si lascia per imboccare un sentiero segnalato che senza difficoltà ci conduce sulla cima del Vodice caratterizzata dal momumento al generale Gonzaga. Dalla cima si prosegue verso nord per una stradina e in breve si arriva ad uno slargo da dove, proseguendo ancora verso nord in pochissimi minuti si giunge alla cima nord del Vodice 651 m, più alta dell’altra di un metro, anche questa caratterizzata da un monumento con una colonna sormontata da un’aquila. Anche qui numerose gallerie di guerra visitabili.
Partenza: 7.45 ore dalla sede CAI di Cervignano del Friuli
Escursione turistica
Dislivello: 400 m
Tempo percorso: 4,00 ore (circa)
Coordinatori: Fregonese Graziano tel. 0431 34303 e Olivo Aulo 0431 30874

N.B. Presso la Casa Rossa a Gorizia verso le ore 8,30 incontreremo gli amici del CAI di Pieve di Cadore, Calalzo di Cadore e Domegge di Cadore che assieme a noi faranno l’escursione programmata.


  • 0

Domenica 17 Settembre 2017 – Il Resiartico: luogo di miniere e di ghiaccio

Un viaggio nel tempo alla scoperta del bacino del Rio Resiartico

Escursione ANNULLATA causa maltempo.

Accompagnati dalla guida del parco Andrea Mocchiutti
Quando ci si avvicina a Resiutta, si nota subito, in sponda sinistra del Rio Resiartico, un grande edificio abbandonato: qui venivano lavorati gli scisti bituminosi, cavati da un esteso reticolo di gallerie minerarie alle pendici del Monte Plauris, per ottenere soprattutto olio a usi industriali, (Miniera di scisti bituminosi del Rio Resiartico). Lo sfruttamento, a carico delle laminiti organiche del Triassico superiore, è cessato dopo la Seconda Guerra Mondiale: l’olio, originariamente utilizzato anche per l’illuminazione pubblica della città di Udine, durante l’Autarchia, venne sfruttato persino per produrre una sorte di benzina. Un percorso, per comprendere le attività di estrazione del materiale minerario e le dure condizioni di lavoro dei minatori.
Oltre alla miniera visiteremo anche la (Galleria Ghiacciaia).
In tempi lontani quando conservare non era sinonimo di frigorifero, unico mezzo per mantenere in fresco gli alimenti era il ghiaccio; così a Resiutta la ghiacciaia era una struttura necessaria per conservare il più a lungo possibile le botti e le bottiglie di birra, dell’antico birrificio “Dormish”, che ha avuto i natali nella piccola località della valle del Fella.

L’antica miniera si raggiunge a piedi da Borgo Povici lungo il sentiero cai 702, superando un dislivello di circa 700 m.

Visiteremo la mostra “Miniera del Resiartico”

Equipaggiamento: escursionistico + torcia o pila frontale
Carta tab.: n. 027
Dislivello: 700 m
Difficoltà: E
Tempo totale: 5-6 ore circa
Referenti: Minisini Loretta ONC Cell. 3486530263 tel. Sede Cai 0431 30283

Orario di ritrovo ore 7.00 in sede CAI Cervignano
Oppure ore 8.00 Hotel Carnia

Nota importante; iscrizione entro e non oltre giovedi 14 Settembre, in caso di cattive previsioni, la gita verrà annullata.

Tags :


Calendario articoli pubblicati

aprile: 2018
L M M G V S D
« Mar    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Le nostre immagini