Author Archives: Giorgio

  • 0
Alpe Tamar

Alpe Tamar – Mercoledì 9 gennaio 2019

Stemma CAI nazionale

CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”

Logo Alpinismo Giovanile
Gruppo: Ο – Alpinismo Giovanile  Ο – Escursionismo  – Escursionismo Seniores
Capo escursione: Bertoldi Gianni Zorat Marino  
Contatti: 349 4574958 333 8363005  
Grado di difficoltà: EAI Escursionismo in ambiente innevato
Tempi: Anello ore 4
Dislivello: 300 m    
Itinerario: Da Tarvisio si valica il confine sloveno a Fusine e poco dopo si raggiunge il paese di Rateče e da qui il parcheggio degli impianti sciistici.
Cartografia: Tabacco 065
Sentieri CAI:  
Interesse: Paesaggistico
Equipaggiamento / attrezzatura Ciaspe e bastoncini
Pranzo: Al sacco
Luogo e ora di partenza: Ritrovo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, ore 7:15. Palmanova parcheggio Caramel ore 7,30
Luogo e ora di arrivo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18
Mezzo: Auto propria
Allegati:  
Note: Sarà ad insindacabile giudizio degli Accompagnatori e/o capi escursione responsabili ogni variazione di itinerario e/o programma, in funzione delle condizioni atmosferiche, del percorso e della preparazione del gruppo.
L’iscrizione all’escursione è un atto volontario che ognuno deve compiere responsabilmente. Il partecipante deve essere consapevole che l’escursione, pur se guidata da accompagnatori e/o capi-escursione di provata esperienza pratica, presenta le difficoltà illustrate nella presente relazione; pertanto è tenuto a verificare da sé il proprio effettivo grado di preparazione a garanzia della personale incolumità. La responsabilità personale del partecipante perdura per l’intera escursione e non viene meno neppure nel caso in cui l’accompagnatore e/o capo escursione non abbia esercitato la facoltà di esclusione.

Relazione:

La Valle Planica è una delle più belle valli glaciali delle Alpi Giulie, all’estremo nord-ovest della Slovenia. In passato gli agricoltori locali hanno disboscato la foresta, riadattato la valle e costruito un capanno di pastori, l’attuale rifugio alpino Planiski Dom Tamar (1108 m).

Alpe Tamar

Ad est fanno da confine le svettanti creste di Mojstrovka (2366 m), Travnik (2379 m), Jalovška škrbina (2138 m) e Goličica (2394 m), mentre a ovest è sovrastata dalla imponente cresta delle Ponze. La valle è chiusa verso sud dalla magnifica mole piramidale del monte Jalovec che con i suoi 2645 m completa la bellezza della valle. L’escursione inizia dal parcheggio degli impianti sciistici di Rateče dove una strada forestale si inoltra nella vallata e, attraverso un facile percorso, quasi pianeggiante, in un suggestivo bosco di conifere, ci conduce al rifugio Planiski Dom Tamar. Dal rifugio si prosegue sul sentiero che conduce al passo Vrsic fino a raggiungere le famose e spettacolari cascate di ghiaccio. Si torna, quindi, sui propri passi fino al rifugio e, da qui, si segue la strada che percorre l’altro versante della valle parallela a quella dell’andata.

CLUB ALPINO ITALIANO
Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”
Via Garibaldi, 18 – 33052 Cervignano del Friuli (UD)
Tel. 0431 30283
info@caicervignano.it – www.caicervignano.it
 

Tags :

Category : Gruppo Seniores


  • 0
Logo SOS Montagna

SOS Montagna Patrimonio da salvare – Raccolta fondi per la Carnia

Carissimi soci,
continua la raccolta fondi SOS Montagna promossa dalla sezione CAI di Cervignano del Friuli – Giusto Gervasutti, a favore della popolazione della Carnia colpita a fine ottobre dal maltempo.

Questi fondi saranno destinati ad alcune realtà che saranno individuate dal direttivo della sezione e che hanno subito seri danni per i quali occorrerà un aiuto immediato. Però non ci fermiamo qui, è intenzione appena possibile creare dei gruppi di lavoro per andare a portare il nostro aiuto a chi ne ha bisogno. Perché sono le nostre montagne!

A tal proposito il logo che identifica la campagna di raccolta è il seguente.

Logo SOS Montagna

Se qualcuno intendesse contribuire alla raccolta fondi, mettiamo a disposizione il nostro Iban:

IBAN: IT20S0708563730000010004286
Banca: CrediFriuli – Filiale di Cervignano
Causale: Erogazione liberale al CAI Cervignano per SOS Montagna Patrimonio da salvare 

Per qualsiasi informazione resto a disposizione.

Un saluto dalla vostra Presidente.

Tags :

Category : Notizie varie


  • 0

Monte Veltri (2003 m) – 6 Giugno 2018

Stemma CAI nazionale

CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”

Logo Alpinismo Giovanile
Gruppo: Ο – Alpinismo Giovanile  Ο – Escursionismo  – Escursionismo Seniores
Capo escursione: Castellan Ferdinano Sverzut Livio  
Contatti: 340 6680515 328 3617576  
Grado di difficoltà: E Escursionistico
Tempi: salita ore 3,45 discesa ore 2,15
Dislivello: Salita 900 m 10 km   
Itinerario: Dal parcheggio campo sportivo di Forni Avoltri per strada forestale fino alla Casera e ritorno per lo stesso itinerario di salita.
Cartografia: Tabacco 1:25000 foglio 01
Sentieri CAI:  
Interesse: Paesaggistico
Equipaggiamento / attrezzatura Scarponi da montagna, calzettoni termici e traspiranti, pile, giacca a vento impermeabile non troppo pesante, berretto, guanti, occhiali da sole, zaino, bastoncini da trekking telescopici, borraccia, thermos, ciaspe e ramponcini
Pranzo: Al sacco
Luogo e ora di partenza: Ritrovo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, ore 7:00. Palmanova parcheggio Caramel ore 7,15
Luogo e ora di arrivo:  
Mezzo: Auto propria
Allegati:  
Note: Sarà ad insindacabile giudizio degli Accompagnatori e/o capi escursione responsabili ogni variazione di itinerario e/o programma, in funzione delle condizioni atmosferiche, del percorso e della preparazione del gruppo.
L’iscrizione all’escursione è un atto volontario che ognuno deve compiere responsabilmente. Il partecipante deve essere consapevole che l’escursione, pur se guidata da accompagnatori e/o capi-escursione di provata esperienza pratica, presenta le difficoltà illustrate nella presente relazione; pertanto è tenuto a verificare da sé il proprio effettivo grado di preparazione a garanzia della personale incolumità. La responsabilità personale del partecipante perdura per l’intera escursione e non viene meno neppure nel caso in cui l’accompagnatore e/o capo escursione non abbia esercitato la facoltà di esclusione.

Relazione:

Giunti a forca di Pani si imbocca il sentiero CAI n. 235 salendo, all’interno del bosco, in direzione della Casera Chiarzò. Intorno a quota 1300 m il sentiero scavalca il crinale oltre il quale si apre, sulla destra,il panorama sulla conca di Pani con i suoi numerosi stavoli. Si continua a salire con modesta pendenza fino a scavalcare una ulteriore costa boscata oltre la quale si perde leggermente quota uscendo, infine, nella radura di Casera Chiarzò (1393 m). Il sentiero, sempre con segnavia CAI 235, riprende dietro la casera in discesa nel bosco fino a raggiungere il fondo di un ampio vallone dove ricomincia la salita che ci porta, senza ulteriori perdite di quota, alla Forca del Colador. Raggiunto il limite della vegetazione arborea il sentiero sale a strette svolte lungo la pala erbosa che fiancheggia il ghiaione per poi spostarsi nel canalino detritico che, con un’ultima serie di strette svolte, conduce alla Forca del Colador (1865 m) che è il punto meno elevato del lungo crinale che unisce il Monte Veltri al Col Gentile. Si prende, quindi, a sinistra la traccia di sentiero non segnato che risale la cresta piuttosto esposta in cui è necessario porre qualche attenzione fino a dove si svolta a destra addentrandosi tra gli ontani, e da qui, su facili pendii erbosi, si arriva in breve alla cima (2003 m). La discesa avviene per lo stesso percorso di salita.

CLUB ALPINO ITALIANO
Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”
Via Garibaldi, 18 – 33052 Cervignano del Friuli (UD)
Tel. 0431 30283
info@caicervignano.it – www.caicervignano.it
 

Tags :

Category : Gruppo Seniores