Author Archives: Livio Sverzut

  • 0

Casera AGAR DI GALANTE – Mercoledì 12 febbraio 2020

Stemma CAI nazionale

CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”

Logo Alpinismo Giovanile
Gruppo: Ο – Alpinismo Giovanile  Ο – Escursionismo  – Escursionismo Seniores
Capo escursione:

SVERZUT Livio

FABRIS  Gabriella

 
Contatti:

328 3617576

338 3860656

 
Grado di difficoltà: EAI Escursionismo in ambiente innevato
Tempi:

Salita ore 2:30  discesa ore 1:30

Dislivello: Salita 600 m    
Itinerario:

Raggiunto Comeglians lo si attraversa per immettersi sulla strada che sale a Tualis

Cartografia: Tabacco 1:25000 foglio 01
Sentieri CAI:

CAI 151

Interesse:

Paesaggistico e naturalistico

Equipaggiamento / attrezzatura

Equipaggiamento da media montagna, bastoncini, ciaspe e ramponcini

Pranzo: Al sacco.
Luogo e ora di partenza: Ritrovo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, ore 7:00.
Luogo e ora di arrivo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18.
Mezzo: Auto propria
Allegati:  
Note: Sarà ad insindacabile giudizio degli Accompagnatori e/o capi escursione responsabili ogni variazione di itinerario e/o programma, in funzione delle condizioni atmosferiche, del percorso e della preparazione del gruppo.
L’iscrizione all’escursione è un atto volontario che ognuno deve compiere responsabilmente. Il partecipante deve essere consapevole che l’escursione, pur se guidata da accompagnatori e/o capi-escursione di provata esperienza pratica, presenta le difficoltà illustrate nella presente relazione; pertanto è tenuto a verificare da sé il proprio effettivo grado di preparazione a garanzia della personale incolumità. La responsabilità personale del partecipante perdura per l’intera escursione e non viene meno neppure nel caso in cui l’accompagnatore e/o capo escursione non abbia esercitato la facoltà di esclusione.

Relazione:

Giunti a Tualis si parcheggia nel centro del paesino e ci si incammina lungo la strada  “Panoramica delle Vette” che sale al Monte Crostis. Dopo un centinaio di metri, prima di uscire dal paese, si incontra, sulla destra, l’inizio del sentiero cai 151 che noi imboccheremo. Si percorre il primo tratto tra le case ma appena usciti dal paese la pendenza si fa subito marcata. Raggiunto uno stavolo isolato si abbandona il sentiero segnato per seguire, sulla sinistra, una traccia che evita una zona disastrata dalla tempesta Vaia di due anni fa. Giunti sulla strada forestale la si segue verso destra fino a incontrare una piccola cappella nei pressi della quale si ritrova il sentiero 151. Imboccatolo si riprende a salire con pendenza sempre decisamente marcata sbucando su una prima strada forestale. La si attraversa proseguendo sul sentiero fino ad incrociare una seconda strada forestale anche qui si prosegue sul sentiero e poco dopo, ad un bivio, si segue la traccia di sinistra che in pochi metri porta alla casera.

Per la discesa si segue il percorso di salita per un breve tratto per poi incontrare la strada “Panoramica delle Vette” che si percorre per un breve tratto fino a raggiungere una strada forestale che ci riporta sul sentiero 151 e attraverso questo alla macchina.

2020 20-60

CLUB ALPINO ITALIANO
Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”
Via Garibaldi, 18 – 33052 Cervignano del Friuli (UD)
Tel. 0431 30283
info@caicervignano.it – www.caicervignano.it
 

Tags :

Category : Gruppo Seniores


  • 0

Mercoledì 15 gennaio 2020 – Anello di Gacceman

Stemma CAI nazionale

CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”

Logo Alpinismo Giovanile
Gruppo: Ο – Alpinismo Giovanile  Ο – Escursionismo  – Escursionismo Seniores
Capo escursione:

MORETTIN   Lucio

SVERZUT  Livio

 
Contatti: 335 5371963

328 3617576

 
Grado di difficoltà: EAI Escursionismo in ambiente innevato
Tempi:

Tempo totale ore 5

Dislivello: 600 m    
Itinerario:

Raggiunto Camporosso si parcheggia l’auto dietro la chiesa del paese.

Cartografia: Tabacco 019
Sentieri CAI:

CAI 806 e pista forestale senza segnavia

Interesse:

Paesaggistico e naturalistico

Equipaggiamento / attrezzatura

Equipaggiamento da media montagna, bastoncini, ciaspe e ramponcini

Pranzo: Al sacco
Luogo e ora di partenza: Ritrovo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, ore 7:00.
Luogo e ora di arrivo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18
Mezzo:

Mezzi propri

Allegati:  
Note: Sarà ad insindacabile giudizio degli Accompagnatori e/o capi escursione responsabili ogni variazione di itinerario e/o programma, in funzione delle condizioni atmosferiche, del percorso e della preparazione del gruppo.
L’iscrizione all’escursione è un atto volontario che ognuno deve compiere responsabilmente. Il partecipante deve essere consapevole che l’escursione, pur se guidata da accompagnatori e/o capi-escursione di provata esperienza pratica, presenta le difficoltà illustrate nella presente relazione; pertanto è tenuto a verificare da sé il proprio effettivo grado di preparazione a garanzia della personale incolumità. La responsabilità personale del partecipante perdura per l’intera escursione e non viene meno neppure nel caso in cui l’accompagnatore e/o capo escursione non abbia esercitato la facoltà di esclusione.

Relazione:

L’escursione odierna sostituisce l’escursione, prevista in calendario, a Casera Palantina che non si può fare per l’inpraticabilità dei sentieri che la raggiungono a causa degli schianti provocati dalla tempesta Vaia.

Lasciata l’auto nel parcheggio dietro la chiesa di Camporosso ci si incammina sulla strada che, dopo circa 900 metri si incontra un primo bivio con, a destra, l’inizio della pista forestale segnavia cai 508 e a sinistra la pista segnavia cai 506. Imboccata quest’ultima la si segue lungamente con un percorso in leggera salita. Giunti a quota 1058 m la pista termina in corrispondenza del guado del torrente Cella e sulla sponda opposta il percorso prosegue su un sentiero particolarmente sconnesso ed in salita piuttosto forte. A quota 1275 m ritroviamo nuovamente la pista forestale ed il percorso nuovamente diventa quasi pianeggiante fino a giungere, poco dopo, al gruppo di case che includono l’agriturismo Gacceman.
 

Il segnavia 506 continua verso sud con percorso inizialmente in leggera discesa fino a quota 1266 m dove la pendenza si fa più pronunciata. A quota 1165 m si incontra un bivio dove tralasciando la pista di destra (diretta in valle di Ugovizza) si prosegue a sinistra che in leggera discesa ci conduce a sella Vuom. Abbandonato a destra il sentiero cai 806 si prosegue diritti lungo la pista senza segnavia che, dopo un primo tratto in falsopiano, percorre una serie di curve con una pendenza più marcata fino ad incontrare una baita a quota 1000 m circa. Poco dopo si incontra un bivio dove si prosegue imboccando la pista di sinistra che con leggere salite e lunghe discese ci porta a guadare il torrente Cella e, poco dopo, a incontrare il bivio che chiude l’anello. Da qui si percorre la strada percorsa all’andata e che ci riconduce al punto di partenza.

CLUB ALPINO ITALIANO
Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”
Via Garibaldi, 18 – 33052 Cervignano del Friuli (UD)
Tel. 0431 30283
info@caicervignano.it – www.caicervignano.it

Tags :

Category : Gruppo Seniores


  • 0

Domenica 12 gennaio 2020 – Malga Pieltinis

Stemma CAI nazionale

CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”

Logo Alpinismo Giovanile
Gruppo: Ο – Alpinismo Giovanile  – Escursionismo Ο – Escursionismo Seniores
Capo escursione:

MORETTIN   Lucio

GREGORAT  Massimo

 
Contatti:

335 5371963

0432 997444

 
Grado di difficoltà: EAI Escursionismo in ambiente innevato
Tempi:

Tempo totale ore 5

Dislivello: Salita 700 m    
Itinerario:

Da Ampezzo si risale la strada che conduce a Sauris. Giunti a Sauris di Sotto si parcheggia nei pressi del prosciuttificio Wolf.

Cartografia: Tabacco 01
Sentieri CAI:

CAI 218 e sentiero locale 2a

Interesse:

Paesaggistico, naturalistico e etnico

Equipaggiamento / attrezzatura

Equipaggiamento da media montagna, bastoncini, ciaspe e ramponcini

Pranzo: al sacco
Luogo e ora di partenza: Ritrovo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, ore 7:00.
Luogo e ora di arrivo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18
Mezzo: Auto propria
Allegati:  
Note: Sarà ad insindacabile giudizio degli Accompagnatori e/o capi escursione responsabili ogni variazione di itinerario e/o programma, in funzione delle condizioni atmosferiche, del percorso e della preparazione del gruppo.
L’iscrizione all’escursione è un atto volontario che ognuno deve compiere responsabilmente. Il partecipante deve essere consapevole che l’escursione, pur se guidata da accompagnatori e/o capi-escursione di provata esperienza pratica, presenta le difficoltà illustrate nella presente relazione; pertanto è tenuto a verificare da sé il proprio effettivo grado di preparazione a garanzia della personale incolumità. La responsabilità personale del partecipante perdura per l’intera escursione e non viene meno neppure nel caso in cui l’accompagnatore e/o capo escursione non abbia esercitato la facoltà di esclusione.

Relazione:

La conca di Sauris è un territorio dove il pascolo ancora oggi, nonostante l’abbandono, domina incontrastato e dove in pochi chilometri si trovano concentrate numerose malghe. La facilità d’accesso, la rete dei collegamenti e la ricchezza d’acqua rendono quest’area particolarmente vivace nel settore dell’alpeggio. Meta della nostra escursione odierna è la malga Pieltinis posta nella conca tra i monti Pieltinis e Torondon.

Lasciata l’auto nei pressi del prosciuttificio Wolf ci si incammina lungo la strada che sale verso nord con segnavia 2a. Al bivio posto a quota 1350 m (sopra l’arrivo superiore dell’impianto di risalita) si sale a sinistra fino a quota 1400 m dove si incontra l’inizio del sentiero CAI 218. Ci si dirige, quindi, su questo sentiero in direzione est (a destra) addentrandosi nel bosco di abeti e faggi fino al bivio che si incontra a quota 1673 m. Trascurato il sentiero che scende verso destra si continua a salire lungo il sentiero di sinistra che in breve raggiunge la poco marcata insellatura di quota 1732 m alla base del monte Rinderperk. Da qui si continua in campo aperto verso nord-ovest attraversando a mezza costa, tra gli arbusti, per un marcato solco che dolcemente attraverso i pascoli ci porterà alla casera Pieltinis.

Per il ritorno si ripercorre la stessa strada di salita fino al bivio di quota 1673 m dove si prende il sentiero che si stacca verso sinistra scendendo verso sud-est prima e verso sud-ovest poi, ci conduce al rifugio Eimblat de Ribn e da qui per la strada sterrata contrassegnata 2a fino ai stavoli Raitm chiudendo così l’anello e, per la strada percorsa in salita, si arriva fino alle auto.

CLUB ALPINO ITALIANO
Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”
Via Garibaldi, 18 – 33052 Cervignano del Friuli (UD)
Tel. 0431 30283
info@caicervignano.it – www.caicervignano.it
 

Tags :


Calendario articoli pubblicati

Agosto: 2020
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Le nostre immagini