Storia, la nostra Sezione CAI

Correva l’anno 1960, inizia la nostra storia.

La storia inizia la sera del 30 novembre 1960, quando una quarantina di persone s’incontrarono in una sala del ricreatorio Parrocchiale con l’intenzione di dare vita ad un nucleo del Club Alpino Italiano a Cervignano del Friuli. A conclusione di quella riunione si erano gettate le basi per la costituzione ufficiale di un nuovo organismo del Club Alpino le cui attività sarebbero state prettamente “alpinistiche, culturali e sportive volte a diffondere la passione per la montagna” (da “1960-1970”, pubblicazione per il decennale dalla fondazione del gruppo). Fu proprio l’entusiasmo e la motivazione di quel piccolo gruppo di amici unito dalla passione per la montagna, che si era imbattuto nel rifiuto della dirigenza d’allora della SAF, a spingere la Sezione XXX Ottobre di Trieste ad accogliere la richiesta di creare una sottosezione nella Bassa Friulana. Nasceva così la sottosezione “Giusto Gervasutti”, intitolata, con unanime assenso, al “Fortissimo” alpinista concittadino, padre dell’alpinismo moderno, prematuramente scomparso nel tentativo di scalare la parete nord-est del Mont Blanc du Tacul (17 aprile 1909 – 16 settembre 1946).

Da allora l’attività alpinistica sociale ed individuale aumentò gradatamente: furono aperti alcuni itinerari nuovi su roccia e furono raggiunte moltissime cime per sentieri normali o per vie d’arrampicata. Nel maggio 1962, grazie alla concessione di due stanze da un anziano socio del C.A.I. e all’impegno che i soci profusero nel riadattare quei locali, fu inaugurata in Via Mercato Vecchio la prima sede sociale del gruppo. Da allora l’associazione ha cambiato altre due volte indirizzo e i numerosi soci si sono sempre impegnati a rendere accoglienti i locali dove pulsa il cuore dell’attività sociale del gruppo.

Quei primi anni videro i soci impegnati in una necessaria preparazione tecnica e morale: molti soci frequentarono la palestra della Val Rosandra, dove, grazie agli arrampicatori più esperti della XXX Ottobre, ampliarono le loro conoscenze alpinistiche. A vent’anni dalla scomparsa di Giusto Gervasutti, nel 1966, i soci eressero in Piazza Indipendenza a Cervignano del Friuli un monumento in ricordo del “Fortissimo” alpinista friulano.

La naturale evoluzione negli anni comportò anche delle divergenze d’opinione fra i padri fondatori, ma gli iscritti continuarono a perseguire gli scopi sociali, validi tuttora: diffondere la passione per la montagna, dedicarsi all’organizzazione delle attività alpinistiche, culturali e sportive. La pubblicazione 1960-1970, in occasione del decennale dalla fondazione, ribadisce i principi sociali dell’associazione e ne delinea lo spirito attraverso i resoconti, quasi dei “diari di bordo” dei soci.
Nello stesso anno il gruppo ebbe in gestione il rifugio Flaiban-Pacherini in Val di Suola a Forni di Sopra. Dalla sua inaugurazione, effettuata nel 1971, il gruppo ha in gestione il Bivacco Giusto Gervasutti posto alle pendici del Cadin degli Elmi in Val Cimoliana a pochi minuti da Forcella Spè.
Le attività sociali si diversificarono sempre più negli anni e spaziarono su più fronti cercando di soddisfare il più possibile le richieste, le attitudini e le aspirazioni dei soci. Corsi di ginnastica, corsi d’avvicinamento alla montagna, soggiorni montani estivi, gite sociali, manifestazioni culturali, conferenze di noti alpinisti, mostre, serate di diapositive e film in collaborazione con altre associazioni cervignanesi. Nel 1985 fu organizzato il 84° Convegno Biveneto delle Sezioni C.A.I. alla quale partecipò l’alpinista Chabod, compagno di scalate di Giusto Gervasutti. Nel 1985 la sede sociale si trasferì in Via Garibaldi; vi rimase fino al 1989. Nel 1991 a causa della demolizione dei locali la sede fu trasferita in Via Garibaldi 18.
In quegli anni s’intensificarono le attività culturali, le iscrizioni in pochi anni portarono a raddoppiare i soci attestandosi alle attuali 350 unità.

Nel 1995 si diede inizio ad una serie d’importanti manifestazioni che sarebbero culminate nel 1996, 50° anniversario della morte di Giusto Gervasutti avvenuta sul Mont Blanc du Tacul il 16 settembre 1946. Serate e incontri con importanti alpinisti, Maurizio Zanolla detto Manolo, Walter Bonatti, Cirillo Floreanini, una serata corale, il Convegno « Montagna, alla ricerca di …» alla quale parteciparono illustri rappresentanti del C.A.I., del mondo politico e della cultura. Camanni direttore di Alp, Teresio Valsesia Vice presidente nazionale C.A.I. e ancora Corradino Rabbi presidente del CAAI, Enzo Marsilio, Spiro della Porta Xidias Presidente del GISM ed il Senatore Darko Bratina e molti altri ospiti.
Nel dicembre 1995 fu organizzata una spedizione in Cile con lo scopo di ripercorrere gli itinerari di una spedizione del 1939 alla quale partecipò Giusto Gervasutti. All’annuale Fiera di San Martino furono allestite una mostra di scultura dell’alpinista Mauro Corona ed una mostra di fotografie di Gino Del Fabbro. Negli stessi anni nacque anche Alpinando, il giornale della sezione, memoria storica delle attività dell’associazione e importante veicolo di comunicazione.
Negli anni successivi furono ospitati numerosi alpinisti: Oreste Forno, Ignazio Piussi, Mauro Bole detto Bubu, Nives Meroi, Romano Benet e Vuerich, ed altri.

La Sezione del CAI di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”.

Nel 1998, l’assemblea diede parere favorevole alla costituzione della nuova sezione. Dal 1 gennaio 2000 esiste la Sezione del C.A.I. di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”. Nell’autunno del 2000 si tenne a Cervignano il 113° Convegno Biveneto, alla presenza del Presidente nazionale Gabriele Bianchi, in occasione del quale la Sezione presentò un documento con alcune riflessioni sul tema del Convegno “Sezioni di pianura e sezioni di montagna”.
Da qualche anno, esattamente dal 1998, la partecipazione alle fiere autunnali di San Martino a Cervignano, di San Carlo ad Aiello del Friuli ed ai mercatini di Natale ad Aquileia con la proposta al pubblico dei giovanissimi di una parete d’arrampicata, contribuisce a far conoscere maggiormente l’associazione.
Nel 2001 nasce il Gruppo di Alpinismo giovanile dall’iniziativa di alcuni soci e amici che organizzarono la prima gita spinti dal desiderio di coinvolgere nelle attività della sezione le loro famiglie e in particolare di trasmettere ai loro bambini e ragazzi la passione per la montagna e la loro esperienza. Ancora oggi il Gruppo AG di Cervignano mantiene la sua originale impronta familiare.
Il Gruppo di AG cervignanese propone ogni anno un ricco programma di attività che spazia dall’escursionismo (estivo e invernale con ciaspole), approccio alla roccia (in ferrata e falesia), escursioni naturalistiche (parchi naturali, ambienti sotterranei) e attività ludichein ambiente montano (slitte).
L’obiettivo è quello di avvicinare i bambini e i ragazzi all’ambiente montano, promuovendo in sicurezza la loro formazione e la loro crescita sotto il profilo culturale, tecnico e umano attraverso attività e metodi che lo rendano anche divertente e stimolante.

Il 2002, Anno Internazionale delle Montagne, vide la Sezione impegnata nella creazione del premio nazionale AWA (Alp Web Award) “Le montagne viste da Internet”, sui siti Internet aventi come tema la montagna, e nell’organizzazione di un ciclo di conferenze di grande interesse su aspetti culturali e socio-economici della vita sulle montagne della nostra regione.

Nel 2004 un gruppo di sette soci, con l’appoggio della Sezione, prese contatto con l’Escuela de alta montana “Don Bosco en los Andes” di Marcarà facente parte dell’Organizzazione Mato Grosso in Perù, con lo scopo di organizzare una spedizione, denominata Alpinismo e Solidarietà, che coniugasse appunto gli intenti alpinistici con quelli solidaristici. L’iniziativa, condotta con tenacia dagli organizzatori, fu coronata da una rilevante raccolta di fondi e materiali consegnati personalmente in Perù e dal raggiungimento di alcune cime della Cordillera Blanca con l’aiuto delle guide dell’Escuela.

Presidenti del nostro Gruppo dal 1960

  • Giuseppe Michelutti
  • Oddone Zanier
  • Giorgio Pasqualis
  • Gianni Pontel
  • Gian Paolo Sclauzero
  • Cristian Boemo
Presidente di Sezione 
  • Ciro Cargnelli (2000)
  • Cristian Boemo (2010)

Calendario articoli pubblicati

Novembre: 2021
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Le nostre immagini

Calendario eventi

Novembre 2021
LMMGVSD
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30      
« Ott   Dic »

Informazioni contatto

0431 30283

info@caicervignano.it

Ogni giovedì dalle ore 21.00

Via Garibaldi, 18 - 33052 CERVIGNANO DEL FRIULI (UD)