Domenica 2 ottobre 2022 – Monte Blegos (1562 m) Slovenia – da Leskovica (800 m)

  • 0

Domenica 2 ottobre 2022 – Monte Blegos (1562 m) Slovenia – da Leskovica (800 m)

Stemma CAI nazionale

CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”

Logo Alpinismo Giovanile
Gruppo:  – Escursionismo
Capo escursione:

Braida Ottaviano

Di Lazzaro Davide

 
Contatti:

333 5281532

348 0882066

 
Grado di difficoltà: E Escursionistico
Tempi: 4:00 ore circa
Dislivello: Salita 732 m Discesa: 732 m  
Itinerario:

Escursione con uguale itinerario sia in salita che in discesa: Leskovica (800 m), Zavetisce na Jelencih (1185 m) Koca na Blegosu (1391 m), Monte Blegos (1562 m).

Cartografia:  
Sentieri CAI:  
Interesse:

Storico, paesaggistico

Equipaggiamento / attrezzatura E’ OBBLIGO DEI PARTECIPANTI RISPETTARE LE NOTE OPERATIVE.

Normale attrezzatura di escursionismo

Pranzo: Al sacco, è possibile pranzare al rifugio.
Luogo e ora di partenza: Ritrovo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, ore 6:45. Partenza ore 7:00
Luogo e ora di arrivo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, ore 17:30 circa
Mezzo: Auto propria
Allegati:  
Note: Sarà ad insindacabile giudizio degli Accompagnatori e/o capi escursione responsabili ogni variazione di itinerario e/o programma, in funzione delle condizioni atmosferiche, del percorso e della preparazione del gruppo.
L’iscrizione all’escursione è un atto volontario che ognuno deve compiere responsabilmente. Il partecipante deve essere consapevole che l’escursione, pur se guidata da accompagnatori e/o capi-escursione di provata esperienza pratica, presenta le difficoltà illustrate nella presente relazione; pertanto è tenuto a verificare da sé il proprio effettivo grado di preparazione a garanzia della personale incolumità. La responsabilità personale del partecipante perdura per l’intera escursione e non viene meno neppure nel caso in cui l’accompagnatore e/o capo escursione non abbia esercitato la facoltà di esclusione.
NOTE OPERATIVE PER I PARTECIPANTI

Viene raccomandato ai partecipanti di rispettare le norme di igiene, di distanziamento e quant’altro disposto dalle Autorità competenti in termini di misure anti-Covid, rispettando altresì scrupolosamente le indicazioni e le direttive impartite dai capi-escursione.

COME DI CONSUETO, PER PARTECIPARE ALL’ESCURSIONE E’ NECESSARIO PASSARE IN SEDE IL GIOVEDÌ PRIMA DELL’ESCURSIONE PER ISCRIVERSI O CONTATTARE PERSONALMENTE UNO DEI CAPI-ESCURSIONE

Relazione:

Incastonato nelle strette vallate tra i due fiumi Sora, il Monte Blegos, con i suoi 1562 m, vanta uno dei punti migliori per ammirare  a nord i vasti massicci del Vogel e del Crna Prst.

Il rifugio Koca na Blegosu, posto sull’ampia sella ad ovest della cima completa il suo coreografico paesaggio.

Dalla chiesa del piccolo abitato di Leskovica ci si dirige verso nord percorrendo la strada forestale. Dopo circa 20 minuti trascorsi nel bosco si raggiunge una rada dalla quale si diparte sulla sinistra il sentiero estivo che porta verso la cima. Il percorso prende rapidamente quota nel bosco; seguendo sempre il segnavia sugli alberi si raggiunge in circa 1:30 ore il piccolo ristoro di Zavetisce na Jelencih.

Il tracciato prosegue in salita direttamente nel bosco; a 1270 m di quota come da indicazione, ci si dirige verso destra per raggiungere una sella a 1320 m. Questo punto, oltre ad essere il crocevia di vari itinerari, conduce comodamente in circa 20 minuti all’incantevole parco del rifugio Koca na Blegosu. L’ultima decisa salita per raggiungere la cima del monte Blegos richiede circa 40 minuti, fisicamente impegnativi.

L’intero percorso non presenta pericoli oggettivi di particolare rilievo.

Il ritorno avviene per il medesimo percorso di salita.

CLUB ALPINO ITALIANO
Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”
Via Garibaldi, 18 – 33052 Cervignano del Friuli (UD)
Tel. 00431 364288
info@caicervignano.it – www.caicervignano.it
 

Tags :


  • 0

ANELLO SELLA DI SANTA AGNESE da Gemona del Friuli – 1 OTTOBRE 2022 – Nordic Walking

Stemma CAI nazionale

CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”

Logo Alpinismo Giovanile
Gruppo:  – Nordic Walking
Capo escursione:

Del Bianco Sabrina

Cargnelli Ciro

 
Contatti:

327 1443591

338 3821476

 
Grado di difficoltà: E Escursionistico
Tempi:

3:00 ore e mezza circa – 8 km

Dislivello: Salita 300 m Discesa: 300 m  
Itinerario:

Dal centro di Gemona parte una escursione ad anello che dal Borgo Beorcje sale a Sella di Santa Agnese dove si può ammirare l’omonima chiesetta per poi scendere verso la Fortezza alto Tagliamento e al laghetto Minisini.

Continuazione Corsi di Modern Nordic Walking – Accompagnati da Lucia Fiumano’ – Trainer MNW Certificato

Cartografia: Tabacco 1:25000 foglio 020
Sentieri CAI:

Sentiero Naturalistico  – 4S MSA

Interesse:

Geologico, paesaggistico, storico

Equipaggiamento / attrezzatura E’ OBBLIGO DEI PARTECIPANTI RISPETTARE LE NOTE OPERATIVE.

Normale attrezzatura da nordic walking (bastoncini)

Pranzo: Al sacco
Luogo e ora di partenza: Ritrovo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, ore 8:30. Partenza ore 8:45
Luogo e ora di arrivo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, ore 14:30 circa
Mezzo: Auto propria
Allegati:  
Note: Sarà ad insindacabile giudizio degli Accompagnatori e/o capi escursione responsabili ogni variazione di itinerario e/o programma, in funzione delle condizioni atmosferiche, del percorso e della preparazione del gruppo.
L’iscrizione all’escursione è un atto volontario che ognuno deve compiere responsabilmente. Il partecipante deve essere consapevole che l’escursione, pur se guidata da accompagnatori e/o capi-escursione di provata esperienza pratica, presenta le difficoltà illustrate nella presente relazione; pertanto è tenuto a verificare da sé il proprio effettivo grado di preparazione a garanzia della personale incolumità. La responsabilità personale del partecipante perdura per l’intera escursione e non viene meno neppure nel caso in cui l’accompagnatore e/o capo escursione non abbia esercitato la facoltà di esclusione.
NOTE OPERATIVE PER I PARTECIPANTI

Viene raccomandato ai partecipanti di rispettare le norme di igiene, di distanziamento e quant’altro disposto dalle Autorità competenti in termini di misure anti-Covid, rispettando altresì scrupolosamente le indicazioni e le direttive impartite dai capi-escursione.

COME DI CONSUETO, PER PARTECIPARE ALL’ESCURSIONE E’ NECESSARIO PASSARE IN SEDE IL GIOVEDÌ PRIMA DELL’ESCURSIONE PER ISCRIVERSI O CONTATTARE PERSONALMENTE UNO DEI CAPI-ESCURSIONE

Relazione:

QUOTA DI PARTECIPAZIONE PER SOCI CAI: 10 EURO (per i NON soci è necessario pagare la quota di partecipazione giornaliera di 15 euro)

E’ CONSIGLIATO CONOSCERE LA TECNICA IN OGGETTO, AVERE DIMESTICHEZZA CON L’UTILIZZO DEI BASTONCINI SPECIFICI E/O AVER GIA’ FREQUENTATO UN CORSO

NUMERO MINIMO DI PARTECIPANTI 7 (sette)

Relazione: Viene riproposta una escursione fatta a dicembre dello scorso anno in versione autunnale per ammirare ed immergerci nei colori caldi dell’autunno.

La spettacolare Sella di Santa Agnese, il Monte Cumieli e il geosito del Laghetto Minisini, sono i punti di riferimento dell’itinerario situato al limite settentrionale dell’alta pianura friulana. Esteso fra il corso del Fiume Tagliamento e le prime elevazioni delle Prealpi Giulie, esso si svolge a nord dell’abitato di Gemona del Friuli, in una tipica morfologia glaciale e propone, in un unico facile percorso ad anello, una spettacolare varietà di ambienti, paesaggi e corsi d’acqua. Suggestive le tracce dell’antica storia del luogo, come l’antica chiesa e le vestigia del monastero, con le opere risalenti alla Prima guerra mondiale. L’elevato grado di biodiversità dell’area è espresso dalla presenza di due siti di interesse comunitario e dalla vicinanza del Parco naturale regionale delle Prealpi Giulie.

Dal parcheggio inizia la nostra escursione. Dopo neppure venti minuti di strada asfaltata inizia la strada forestale che con moderata ma costante pendenza ci porterà alla Sella di Santa Agnese in circa un’oretta.

Da qui si prosegue diritti verso l’altro versante della Sella che su sentiero inizialmente acciottolato e poi sterrato, con vista sul Tagliamento, con discesa dolce ma costante, ci riporta al punto di partenza. 

Come arrivare:

Prendere autostrada direzione Tarvisio e uscire a Osoppo. Da qui si prosegue in direzione Gemona sulla statale che si abbandonerà per raggiungere Largo Beorcje dove si parcheggerà l’auto.

CLUB ALPINO ITALIANO
Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”
Via Garibaldi, 18 – 33052 Cervignano del Friuli (UD)
Tel. 00431 364288
info@caicervignano.it – www.caicervignano.it
 

Tags :

Category : Nordic Walking


  • 0

ANELLO DEL MONTE FESTONS – Mercoledì 28 settembre 2022

Stemma CAI nazionale

CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”

Logo Alpinismo Giovanile
Gruppo:  – Escursionismo Seniores
Capo escursione: Gregorat Massimo Morettin Lucio  
Contatti:

349 6567580

335 5371963  
Grado di difficoltà: E Escursionistico
Tempi: 4:30 ore circa
Dislivello: Salita 635 m

alt. min. 1.974 m  alt. max. 1.995 m

 
Itinerario: Da sella Rioda (1.800 m) si scende a sella Festons e quindi alla testata del Vallone del rio Rioda (1.729 m) per poi risalire a sella Rioda e ricongiungersi al sentiero dell’andata
Cartografia: Tabacco 1:25000 foglio 02
Sentieri CAI:

206-204-205

Interesse:

paesaggistico

Equipaggiamento / attrezzatura E’ OBBLIGO DEI PARTECIPANTI RISPETTARE LE NOTE OPERATIVE. 

Equipaggiamento mormale da montagna, bastoncini facoltativi.

Pranzo: Al sacco, portare acqua
Luogo e ora di partenza: Ritrovo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, ore 6:30, ore 6:45 presso Caramel Palmanova.
Luogo e ora di arrivo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, ore 17:30 circa
Mezzo: Auto propria
Allegati:  
Note: Sarà ad insindacabile giudizio degli Accompagnatori e/o capi escursione responsabili ogni variazione di itinerario e/o programma, in funzione delle condizioni atmosferiche, del percorso e della preparazione del gruppo.
L’iscrizione all’escursione è un atto volontario che ognuno deve compiere responsabilmente. Il partecipante deve essere consapevole che l’escursione, pur se guidata da accompagnatori e/o capi-escursione di provata esperienza pratica, presenta le difficoltà illustrate nella presente relazione; pertanto è tenuto a verificare da sé il proprio effettivo grado di preparazione a garanzia della personale incolumità. La responsabilità personale del partecipante perdura per l’intera escursione e non viene meno neppure nel caso in cui l’accompagnatore e/o capo escursione non abbia esercitato la facoltà di esclusione.
NOTE OPERATIVE PER I PARTECIPANTI 

Viene raccomandato ai partecipanti di rispettare le norme di igiene, di distanziamento e quant’altro disposto dalle Autorità competenti in termini di misure anti-Covid, rispettando altresì scrupolosamente le indicazioni e le direttive impartite dai capi-escursione.

COME DI CONSUETO, PER PARTECIPARE ALL’ESCURSIONE E’ NECESSARIO PASSARE IN SEDE IL GIOVEDÌ PRIMA DELL’ESCURSIONE PER ISCRIVERSI O CONTATTARE PERSONALMENTE UNO DEI CAPI-ESCURSIONE

Relazione:

Giunti a casera Razzo si prende la strada che scende a Sauris e si parcheggia l’auto a sella Rioda (1.880 m). Imboccato il sentiero CAI 206 si contornano le pendici occidentali del monte Pezzocucco all’interno di un rado bosco e ben presto si giunge al filo di cresta. Ci si alza lungo il crinale superando un tratto malagevole che pur essendo il sentiero abbastanza comodo e ben tracciato richiede un minimo di attenzione. Giungeremo così ad una piccola insellatura sulla cresta del monte Palone e ignorato il sentiero che sale alla cima si scende sulla sinistra e dopo un pò troveremo un bivio e proseguiremo sul ramo di destra traversando in discesa i pendii dei monti Oberkofel e Festons e ci immetteremo sulla carrareccia che sale da Sauris, riprendendo a salire verso sinistra fino a raggiungere sella Festons (1.860 m).

Scenderemo ora verso la sottostante conca ma devieremo quasi subito sulla sinistra per ampia mulattiera non segnata, raggiunto il punto più basso alla testata del rio Rioda (1.729 m) si risale nuovamente fino al ripiano dove sorgono i resti della casera Rioda e attraversatala ci si tiene sulla destra del vallone e seguendo una traccia si sale fino a forcella Rioda (1.946 m). Dalla forcella si devia a sinistra risalendo una cresta erbosa e dopo un breve traverso ci si ricollega al percorso  iniziale presso l’insellatura del monte Palone di qui a breve si giunge alle auto.

P.S. al ritorno si può valutare con una piccola deviazione di salire al monte Palone  2.018 m.

CLUB ALPINO ITALIANO
Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”
Via Garibaldi, 18 – 33052 Cervignano del Friuli (UD)
Tel. 00431 364288
info@caicervignano.it – www.caicervignano.it
 

Tags :

Category : Gruppo Seniores


Calendario articoli pubblicati

Settembre 2022
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Le nostre immagini

Calendario eventi

Settembre 2022
LMMGVSD
    1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30   
« Ago   Ott »

Informazioni contatto

0431 364288

info@caicervignano.it

Ogni giovedì dalle ore 21.00 alle 22:30

Via Garibaldi, 18 - 33052 CERVIGNANO DEL FRIULI (UD)