ANELLO MONTE FESTA DALLA SELLA DI INTERNEPPO – Domenica 7 aprile 2024

ANELLO MONTE FESTA DALLA SELLA DI INTERNEPPO – Domenica 7 aprile 2024

Tags :

Stemma CAI nazionale

CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”

Logo Alpinismo Giovanile
Gruppo:  – Escursionismo
Capo escursione:

Francesco Cretì

Paola Facchinetti

Contatti:

347 3444473

333 3664022

Grado di difficoltà: E Escursionistico
Tempi:

5 ore – escluse soste

Dislivello: Salita 700 m

Circa 11 km

Discesa: 700 m
Itinerario:

Risalendo da Udine la strada statale n.13 Pontebbana in direzione nord, giunti alla altezza del secondo semaforo di Gemona del Friuli si prende a sinistra. Superato il ponte sul Tagliamento si seguono a destra le indicazioni per Bordano. La strada oltrepassa il paese con i suoi famosi murales dedicati alle farfalle e sale poi verso Interneppo. Giunti al punto più alto si devia a destra lungo la stretta rotabile asfaltata del San Simeone arrivando in breve al bivio con la pista che sale al monte Festa. Qui, presso il cartello con il divieto di transito, si può parcheggiare comodamente (362 m).

Cartografia: Tabacco 1:25000 foglio 020Tel. 112 ( numero unico di emergenza Italia )
Sentieri CAI:

838 e strada forestale

Interesse:

Paesaggistico – Storico

Equipaggiamento / attrezzatura E’ OBBLIGO DEI PARTECIPANTI RISPETTARE LE NOTE OPERATIVE. Adeguato per escursioni in montagna: scarponi da trekking, bastoncini e giacca a vento, eventuale ricambio da lasciare in auto.
Crema solare e spray anti zecche.
Pranzo: Al sacco
Luogo e ora di partenza: Ritrovo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, ore 7:00
Luogo e ora di arrivo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, ore 17:00
Mezzo: Auto propria
Allegati:
Note: Sarà ad insindacabile giudizio degli Accompagnatori e/o capi escursione responsabili ogni variazione di itinerario e/o programma, in funzione delle condizioni atmosferiche, del percorso e della preparazione del gruppo.
L’iscrizione all’escursione è un atto volontario che ognuno deve compiere responsabilmente. Il partecipante deve essere consapevole che l’escursione, pur se guidata da accompagnatori e/o capi-escursione di provata esperienza pratica, presenta le difficoltà illustrate nella presente relazione; pertanto è tenuto a verificare da sé il proprio effettivo grado di preparazione a garanzia della personale incolumità. La responsabilità personale del partecipante perdura per l’intera escursione e non viene meno neppure nel caso in cui l’accompagnatore e/o capo escursione non abbia esercitato la facoltà di esclusione.
NOTE OPERATIVE PER I PARTECIPANTI

COME DI CONSUETO, PER PARTECIPARE ALL’ESCURSIONE E’ NECESSARIO PASSARE IN SEDE IL GIOVEDÌ PRIMA DELL’ESCURSIONE PER ISCRIVERSI O CONTATTARE PERSONALMENTE UNO DEI CAPI-ESCURSIONE

Relazione:

Sella di Interneppo (362 m), sent. CAI 838, incrocio con il sentiero per il monte San Simeone (571 m), sella tra il monte Festa e il monte San Simeone (980 m), cima del monte Festa (1065 m) e ritorno per strada forestale.
Il monte Festa si trova nelle Prealpi Carniche, sulla propaggine occidentale del monte San Simeone e si trova tra il fiume Tagliamento e il lago di Cavazzo, detto anche lago dei 3 Comuni, considerato il più esteso lago naturale del Friuli Venezia Giulia.

Sulla cima si trova un forte militare, costruito agli inizi del Novecento, una delle più suggestive opere militari legate alla Grande Guerra presenti in Friuli Venezia Giulia.
Il forte venne costruito tra il 1910 e il 1914, tenendo in grande considerazione la morfologia naturale della montagna, in modo da sfruttarne le caratteristiche e rendere l’opera unica dal punto di vista dell’efficienza difensiva.
Posto nelle retrovie durante la Grande Guerra, non venne coinvolto direttamente durante i primi ventotto mesi del conflitto, ma divenne protagonista dopo la disfatta di Caporetto (Dodicesima battaglia dell’Isonzo) quando, grazie alla sua importante posizione, tenne in scacco la calata Austro-Tedesca dalle valli del Tagliamento e del Fella.
Il 26 ottobre 1917, mentre le truppe italiane si ritiravano disordinatamente dal fronte isontino, il capitano Riccardo Noel Winderling, su ordine del Comando del XII° Corpo d’Armata italiano, lasciò la sua batteria d’artiglieria sul Pal Piccolo e prese il comando del forte di monte Festa. Alla testa della sua guarnigione, composta da circa 200 uomini e varie batterie d’artiglieria, tra i quali otto cannoni a lunga gittata (149 mm), il capitano riuscì a bloccare, per diversi giorni, le travolgenti truppe austriache del generale Krauss, tenendo sotto tiro l’intero traffico nelle valli del Fella e del Tagliamento. In questo modo consentì alle truppe italiane della divisione Zona Carnia di arretrare dalla provvisoria Linea del Tagliamento e proseguire in sicurezza verso le linee di estrema difesa realizzate sul Piave e sul monte Grappa. Il giorno 7 novembre la guarnigione del forte fece saltare le bocche da fuoco e, rifiutato l’invito alla resa, si apprestò alla ritirata. Per la difesa del forte il capitano ottenne la Medaglia d’Argento al Valor Militare.

Dal punto di vista naturalistico si calpesteranno rocce calcaree giurassiche, di circa 200 milioni di anni, e attraverseremo boschi ricchi di carpini, frassini, sorbo selvatico, noccioli.

CLUB ALPINO ITALIANO
Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”
Via Garibaldi, 18 – 33052 Cervignano del Friuli (UD)
Tel. 00431 364288
info@caicervignano.it – www.caicervignano.it


Calendario articoli pubblicati

Marzo 2024
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Calendario eventi

Giugno 2024
LMMGVSD
      1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
« Mag   Lug »

Informazioni contatto

0431 364288

info@caicervignano.it

Ogni giovedì dalle ore 21.00 alle 22:30

Via Garibaldi, 18 - 33052 CERVIGNANO DEL FRIULI (UD)