Sabato 29 febbraio 2020 – Forcella Pecoli (2075 m) – SCIALPINISMO

  • 0

Sabato 29 febbraio 2020 – Forcella Pecoli (2075 m) – SCIALPINISMO

Stampa e porta con te
Stemma CAI nazionale

CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”

Logo Alpinismo Giovanile
Gruppo: Ο – Alpinismo Giovanile – Quota 2000 Ο – Escursionismo Seniores
Capo escursione:

Carlo Vrech

   
Contatti:

335 1858723

   
Grado di difficoltà: SM Medio sciatore
Tempi:

salita 3:00 ore, discesa 1:00 ora

Dislivello: Salita 1000 m Discesa: 100 m  
Itinerario: Dalla località Chiandarens verso il rifugio Giaf fino a quota 1350 m poi deviare a sinistra puntando alla Forcella Pecoli.
Cartografia: Tabacco carta n.02
Sentieri CAI: NA
Interesse:

Scialpinistico, paesaggistico.

Equipaggiamento / attrezzatura

Da scialpinismo quindi: sci, pelli, scarponi, bastoncini, ARTVA, pala, sonda, frontale e abbigliamento completo adeguato.

Pranzo: Al sacco.
Luogo e ora di partenza: Ritrovo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, sabato ore 6:30.
Luogo e ora di arrivo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, domenica ore 17:00 circa
Mezzo: Auto propria
Allegati:  
Note: Sarà ad insindacabile giudizio degli Accompagnatori e/o capi escursione responsabili ogni variazione di itinerario e/o programma, in funzione delle condizioni atmosferiche, del percorso e della preparazione del gruppo.
L’iscrizione all’escursione è un atto volontario che ognuno deve compiere responsabilmente. Il partecipante deve essere consapevole che l’escursione, pur se guidata da accompagnatori e/o capi-escursione di provata esperienza pratica, presenta le difficoltà illustrate nella presente relazione; pertanto è tenuto a verificare da sé il proprio effettivo grado di preparazione a garanzia della personale incolumità. La responsabilità personale del partecipante perdura per l’intera escursione e non viene meno neppure nel caso in cui l’accompagnatore e/o capo escursione non abbia esercitato la facoltà di esclusione.

Relazione:

Dal parcheggio si scende lungo la pista da fondo fino al ponte sul Tagliamento, che si attraversa. Si prosegue seguendo la strada per il rifugio Giaf fino ad un secondo ponte, questa volta sul torrente Giaf. Ora la strada per il rifugio, sale nel bosco con alcuni tornanti, giunti a quota 1350 m, circa 500 m prima dello stesso, la si abbandona per inoltrarsi nella boscaglia, che ben presto lascia il posto ad un ampio vallone (1h30’). Ad ampie svolte si risale interamente il vallone mirando all’evidente insellatura fra la cima di Urtisiel Ovest e la cima dei Pecoli (1h30’).

La discesa avviene per lo stesso itinerario fino al parcheggio.

IMPORTANTE: Si ricorda che la meta e la data potranno subire variazioni in base alle condizioni della neve e del meteo.

2020 20-60

CLUB ALPINO ITALIANO
Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”
Via Garibaldi, 18 – 33052 Cervignano del Friuli (UD)
Tel. 0431 30283
info@caicervignano.it – www.caicervignano.it
 

Tags :