Archivio Categoria

  • 0
Chiesa S. Antonio

Mercoledì 20 settembre 2017 – Anello delle casere CONFIN e UNGARINA

Il seguente programma della casera CONFIN e UNGARINA è proposto dal momento che parte del percorso della programmata escursione all’anello di Ledis coincide con il poligono militare di tiro.

In questi giorni, il poligono è usato dai militari stessi per le esercitazioni e il percorso è interdetto. Per tanto ecco il nuovo programma: Mercoledì 20 settembre 2017 – Anello delle casere CONFIN e UNGARINA
Lungo la rotabile della Val Venzonassa, a quota 514 m, si lascia l’auto per prendere subito il sentiero CAI 705a che sale decisamente fino a raggiungere la chiesa di S. Antonio Abate (852 m) che si affaccia su un panoramico belvedere. Da qui si segue il sentiero 705 che, da prima, percorre una aerea cengia erbosa e poi prosegue costeggiando alcune pareti rocciose. Superati i resti dello stavolo Zuet si continua a salire con pendenza marcata. Poco dopo si supera uno spallone con pendenza più attenuata fino a giungere alla casera Ungarina (1296 m). Si prende, quindi, il sentiero 726 che, in breve, raggiunge casera Confin (1330 m). Seguendo sempre il sentiero 726 si sale a Forca Campidello (1461 m) punto più elevato dell’escursione. Si ritorna, quindi, a casera Confin e da qui attraverso una traccia di sentiero non segnato, si scende fino a raggiungere la strada forestale che ci conduce a Borgo Prabunello prima (763 m) e Borgo Maieron poi (574 m). Da qui, seguendo sempre la stessa strada, si arriva al parcheggio.
Carta Tabacco: 020
Difficoltà: E
Dislivello: 1050 m
Tempo del percorso: 6,15 ore
Lunghezza: 15,6 km
Altitudine min: 514 m
Altitudine max: 1461 m
Coordinatori: Graziano Fregonese 346 6853375, Aulo Olivo 335 7280035

Tags :

Categoria : Gruppo Seniores


  • 0
Segnale per il Cansiglio

Festa in Montagna 2017 – 1° ottobre – CANSIGLIO e Casera Ceresera

“FESTA IN MONTAGNA 2017” – ALLA SCOPERTA DEI BOSCHI DEL CANSIGLIO FINO A CASERA CERESERA – 01 OTTOBRE 2017

Gruppi di Alpinismo Giovanile – Escursionismo – Escursionismo Seniores Sez. di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”
IN COLLABORAZIONE CON Sez. Cai Sacile e ANFOR (Associazione Forestali dello Stato)
Cari soci , giunti ormai alle porte della stagione autunnale e quindi verso la fine delle nostre attività, siamo arrivati alla nostra consueta “Festa in Montagna” . Quest’anno, assieme ad alcuni amici del Corpo Forestale, la sezione ha pensato di fare la festa in autunno visto che l’ambiente che andremo a visitare, il Cansiglio , dà il massimo del suo splendore in questa stagione.

ISCRIZIONE ENTRO IL 14 SETTEMBRE 2017

Ci divideremo in due gruppi, gli Escursionisti partiranno dal Passo della Crosetta (1182 m) seguendo le indicazioni del sent. CAI n. 991 mentre l’Alpinismo Giovanile procederà in pullman fino al Pian del Cansiglio (1004 m) e seguirà poi il sentiero del “Motore Alpino”.

Motore alpino
Il sent. 991 sale leggermente attraverso fitti boschi di conifere, rendendo gradevole la nostra escursione, immersi nell’Area Wildness per proseguire tra maestosi faggi che raggiungono anche i 30 metri di altezza, storicamente queste maestose piante furono utilizzate dalla repubblica veneta per ricavarne remi per la sua potente flotta.
Il bosco presenta una fauna ricca e interessante sono presenti il cervo, il capriolo e il daino, nonché la lepre, la volpe e il tasso, la puzzola, la donnola, la faina e il ghiro oltre a molte specie di uccelli.
Saremo accompagnati da un socio esperto della Sez. CAI di Sacile e da alcuni amici forestali che ci racconteranno delle storie interessanti che riguardano il passato di questa zona.

Cansiglio
I percorsi si svolgono interamente nei boschi fino a raggiungere l’accogliente Casera Ceresera (1347 m), qui gusteremo un’ottima pastasciutta gentilmente preparata dai volontari della Sezione di Sacile che la gestiscono splendidamente.
Il rientro avverrà per una comoda pista forestale che in un paio d’ore ci porterà al parcheggio del pullman presso il Pian del Cansiglio.
Per qualsiasi informazione sull’escursione ci vediamo il giovedi precedente in sede.

RITROVO IN SEDE CAI ORE: 6:45
MEZZI: escursione in pulman 
PRIMA SOSTA ORE: 8:15 a Sacile
LUOGO DI PARTENZA: Passo della Crosetta (1182 m) (escursionisti) – Pian del Cansiglio (Alpinismo Giovanile)
LUOGO DI ARRIVO: Casera Ceresera (1347 m)
SENTIERO CAI: n. 991 Carta Tabacco 012 + pista forestale
LUNGHEZZA DEL PERCORSO: 7,5 KM circa
DISLIVELLO: 400 metri circa in salita e 345 metri circa in discesa.
TEMPO DI PERCORRENZA: indicativamente 3 ore in salita e 2 ore in discesa.
DIFFICOLTA’: sentiero escursionistico
RIENTRO PREVISTO ORE: 18:00 circa a Cervignano
COORDINATORI: Valent Flavia (3479781810), Sattolo Michele (3407114846), Roppa Ivano (3474049868)


  • 0
Monte Osternig

Mercoledì 30 agosto 2017 – Monte Osternig (2050 m)

L’escursione al Monte Osternig era prevista per lo scorso 19 luglio, ma è stata rinviata a causa della chiusura della strada di accesso.

Giunti in auto al parcheggio, nei pressi dell’ex rifugio Nordio (distrutto dall’alluvione del 2003), a quota 1210 m per raggiungere il per il Monte Osternig, si imbocca la mulattiera (segnavia 507) che sale prima dolcemente e poi più ripidamente verso est fino a sella Pleccia (1616 m).
Giunti sulla sella si risale il versante erboso tra grandi abeti isolati, verso nord, che in breve ci fa raggiungere la bella chiesetta della Madonna della Neve (1750 m). Da qui, in circa 10 minuti, si raggiunge la sella Bistrizza ove sorge il piccolo villaggio di baite turistiche che contorna la Feistrizer Alm (1720 m). Si segue, quindi, il sentiero (segnavia 482) che sale le pendici sud est del Monte Osternig (in territorio austriaco) che prima risale un vasto prato poi attraversa un ampio ghiaione e, quindi, si rivolge verso sinistra risalendo in maniera molto decisa il versante est del Monte Osternig fino a raggiungere l’anticima ove è posta la grande croce. Da qui si percorre la lunga cresta che congiunge l’anticima alla vetta del Monte Osternig (2050 m). La cima, grazie al suo isolamento, gode di un notevole panorama sulle Alpi Carniche Orientali, sulle Giulie e sulla Valle del Gail che corre da ovest ad est nel versante austriaco.
Monte Osternig
Dalla Cima si scende per una traccia di sentiero fino a raggiungere la fortificazione del Vallo Littorio. Nel nostro andar per monti in regione siamo abituati a vedere fortificazioni risalenti alla grande guerra, ma diverse vestigia risalgono al periodo ante seconda guerra mondiale facenti parte del Vallo Alpino Littorio costruito sulle Alpi, dalla Liguria fino a tutta la nostra regione e più ad est fino a Fiume, a difesa dei confini del Regno d’Italia.
Si segue, quindi, l’ampio sentiero 481 che taglia il versante sud del monte e conduce, a chiusura dell’anello, a Sella Bistrizza.
Dalla sella si percorre in discesa il sentiero 507 che attraversa verso ovest l’ampio pascolo di Sella Bistrizza e, con alcune svolte nel fitto bosco, raggiunge il nuovo rifugio Nordio e da qui, lungo la strada forestale, il parcheggio dove si chiude il secondo anello.

Dislivello: 950 m
Difficoltà: E
Altitudine min: 1210 m
Tempo del percorso: 5,30 ore
Altitudine max: 2050 m
Lunghezza: 13 km
Coordinatori: Andrea Gaspardis 335 8387161 e Livio Sverzut 328 3617576

Tags :

Categoria : Gruppo Seniores


Calendario articoli pubblicati

settembre: 2017
L M M G V S D
« Ago    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Le nostre immagini