Archivio Categoria

  • 0

Monte Poldanovec – Giovedì 5 marzo 2020

Stemma CAI nazionale

CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”

Logo Alpinismo Giovanile
Gruppo: Ο – Alpinismo Giovanile  Ο – Escursionismo  – Escursionismo Seniores
Capo escursione:

BERTOLDI   Gianni

TUNIZ    Diego

 
Contatti:

349 4574958

347 9758157

 
Grado di difficoltà: E Escursionistico
Tempi:

Salita ore 2:30  discesa ore 2:00

Dislivello: Salita 550 m    
Itinerario:

Da Gorizia, valicato il confine di stato, raggiungiamo Solkan. Usciti dall’abitato, sulla strada per Bovec, al semaforo prendiamo in salita la strada 608 che in una ventina di chilometri ci conduce a Lokve.

Cartografia:

1:50000 ” NANOS, Trnovski Gozed”

Sentieri CAI: locali
Interesse:

Paesaggistico e naturalistico

Equipaggiamento / attrezzatura

Equipaggiamento da media montagna, bastoncini e ramponcini

Pranzo: Al sacco
Luogo e ora di partenza: Ritrovo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, ore 7:30.
Luogo e ora di arrivo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, ore 17:30 circa
Mezzo: Auto propria
Allegati:  
Note: Sarà ad insindacabile giudizio degli Accompagnatori e/o capi escursione responsabili ogni variazione di itinerario e/o programma, in funzione delle condizioni atmosferiche, del percorso e della preparazione del gruppo.
L’iscrizione all’escursione è un atto volontario che ognuno deve compiere responsabilmente. Il partecipante deve essere consapevole che l’escursione, pur se guidata da accompagnatori e/o capi-escursione di provata esperienza pratica, presenta le difficoltà illustrate nella presente relazione; pertanto è tenuto a verificare da sé il proprio effettivo grado di preparazione a garanzia della personale incolumità. La responsabilità personale del partecipante perdura per l’intera escursione e non viene meno neppure nel caso in cui l’accompagnatore e/o capo escursione non abbia esercitato la facoltà di esclusione.

Relazione:

Lasciata l’auto nella piazzetta di Lokve, imbocchiamo verso nord-est la rotabile asfaltata uscendo dall’abitato e dopo 1,5 km raggiungiamo il bivio di quota 1065 m, dove troviamo un cartello con l’indicazione della nostra meta.

Imbocchiamo l’ottima forestale e tralasciando, poco dopo l’inizio, la deviazione a sinistra per lo Stanov Rib, proseguiamo, nella spoglia faggeta mista ad abeti, lungo le pendici del Veliki Cesevnik, con squarci panoramici sulle alture circostanti e sulle innumerevoli doline.

Tralasciando a destra una flebile deviazione per il Turski Klanec, dopo una curva a gomito verso sinistra, raggiungiamo il Mojsko Sedlo. Da qui scendiamo fino al sottostante bivio di quota 1224 m, dove troviamo un cartello esplicativo del percorso. Proseguiamo in discesa a sinistra, contornando il lato occidentale della Mojska Draga, profonda dolina boscosa ed intravedendo nella faggeta la nostra meta, il roccioso monte Poldanovec.

Scendiamo ulteriormente fino a raggiungere un paio di curve ed il bivio di quota 1156 m, da dove seguiamo la forestale a sinistra che risale la dorsale nord ovest del Poldanovec fino a giungere il bivio successivo. Trascurato il sentiero in discesa a destra, che seguiremo al rientro, continuiamo ancora ripidamente verso nord fino a raggiungere l’aerea cima del Poldanovec, esposta verso nord, dove soffia a tratti un vento gelido. Dalla panoramica vetta, scendiamo ripidamente al primo bivio, l’ultimo in salita, da dove proseguendo a sinistra con un paio di svolte, raggiungiamo nuovamente la forestale poco prima dell’ampia curva, quasi al limite nord orientale della Mojska Draga. Ne costeggiamo lungamente il lato orientale fino a raggiungere la capanna Gojska Koca a quota 1168 m.

Dalla precaria capanna, rientriamo lungamente fino al bivio di quota 1224 m, contornando l’ampia dolina sul lato meridionale.

Raggiunto il bivio risaliamo nuovamente al Mojsko Sedlo e da qui scendiamo lungamente a Lokve lungo il percorso fatto all’andata.

2020 20-60

CLUB ALPINO ITALIANO
Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”
Via Garibaldi, 18 – 33052 Cervignano del Friuli (UD)
Tel. 0431 30283
info@caicervignano.it – www.caicervignano.it
 

Tags :

Category : Gruppo Seniores


  • 0

Monte Poldanovec – Mercoledì 26 febbraio 2020

Stemma CAI nazionale

CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”

Logo Alpinismo Giovanile
Gruppo: Ο – Alpinismo Giovanile  Ο – Escursionismo  – Escursionismo Seniores
Capo escursione:

BERTOLDI   Gianni

TUNIZ    Diego

 
Contatti:

349 4574958

347 9758157

 
Grado di difficoltà: E Escursionistico
Tempi:

Salita ore 2:30  discesa ore 2:00

Dislivello: Salita 550 m    
Itinerario:

Da Gorizia, valicato il confine di stato, raggiungiamo Solkan. Usciti dall’abitato, sulla strada per Bovec, al semaforo prendiamo in salita la strada 608 che in una ventina di chilometri ci conduce a Lokve.

Cartografia:

1:50000 ” NANOS, Trnovski Gozed”

Sentieri CAI: locali
Interesse:

Paesaggistico e naturalistico

Equipaggiamento / attrezzatura

Equipaggiamento da media montagna, bastoncini e ramponcini

Pranzo: Al sacco
Luogo e ora di partenza: Ritrovo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, ore 7:30.
Luogo e ora di arrivo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, ore 17:30 circa
Mezzo: Auto propria
Allegati:  
Note: Sarà ad insindacabile giudizio degli Accompagnatori e/o capi escursione responsabili ogni variazione di itinerario e/o programma, in funzione delle condizioni atmosferiche, del percorso e della preparazione del gruppo.
L’iscrizione all’escursione è un atto volontario che ognuno deve compiere responsabilmente. Il partecipante deve essere consapevole che l’escursione, pur se guidata da accompagnatori e/o capi-escursione di provata esperienza pratica, presenta le difficoltà illustrate nella presente relazione; pertanto è tenuto a verificare da sé il proprio effettivo grado di preparazione a garanzia della personale incolumità. La responsabilità personale del partecipante perdura per l’intera escursione e non viene meno neppure nel caso in cui l’accompagnatore e/o capo escursione non abbia esercitato la facoltà di esclusione.

Relazione:

Lasciata l’auto nella piazzetta di Lokve, imbocchiamo verso nord-est la rotabile asfaltata uscendo dall’abitato e dopo 1,5 km raggiungiamo il bivio di quota 1065 m, dove troviamo un cartello con l’indicazione della nostra meta.

Imbocchiamo l’ottima forestale e tralasciando, poco dopo l’inizio, la deviazione a sinistra per lo Stanov Rib, proseguiamo, nella spoglia faggeta mista ad abeti, lungo le pendici del Veliki Cesevnik, con squarci panoramici sulle alture circostanti e sulle innumerevoli doline.

Tralasciando a destra una flebile deviazione per il Turski Klanec, dopo una curva a gomito verso sinistra, raggiungiamo il Mojsko Sedlo. Da qui scendiamo fino al sottostante bivio di quota 1224 m, dove troviamo un cartello esplicativo del percorso. Proseguiamo in discesa a sinistra, contornando il lato occidentale della Mojska Draga, profonda dolina boscosa ed intravedendo nella faggeta la nostra meta, il roccioso monte Poldanovec.

Scendiamo ulteriormente fino a raggiungere un paio di curve ed il bivio di quota 1156 m, da dove seguiamo la forestale a sinistra che risale la dorsale nord ovest del Poldanovec fino a giungere il bivio successivo. Trascurato il sentiero in discesa a destra, che seguiremo al rientro, continuiamo ancora ripidamente verso nord fino a raggiungere l’aerea cima del Poldanovec, esposta verso nord, dove soffia a tratti un vento gelido. Dalla panoramica vetta, scendiamo ripidamente al primo bivio,l’ultimo in salita, da dove proseguendo a sinistra con un paio di svolte,raggiungiamo nuovamente la forestale poco prima dell’ampia curva,quasi al limite nord orientale della Mojska Draga. Ne costeggiamo lungamente il lato orientale fino a raggiungere la capanna Gojska Koca a quota 1168 m.

Dalla precaria capanna, rientriamo lungamente fino al bivio di quota 1224 m, contornando l’ampia dolina sul lato meridionale.

Raggiunto il bivio risaliamo nuovamente al Mojsko Sedlo e da qui scendiamo lungamente a Lokve lungo il percorso fatto all’andata.

2020 20-60

CLUB ALPINO ITALIANO
Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”
Via Garibaldi, 18 – 33052 Cervignano del Friuli (UD)
Tel. 0431 30283
info@caicervignano.it – www.caicervignano.it
 

Tags :

Category : Gruppo Seniores


  • 0

Casera AGAR DI GALANTE – Mercoledì 12 febbraio 2020

Stemma CAI nazionale

CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”

Logo Alpinismo Giovanile
Gruppo: Ο – Alpinismo Giovanile  Ο – Escursionismo  – Escursionismo Seniores
Capo escursione:

SVERZUT Livio

FABRIS  Gabriella

 
Contatti:

328 3617576

338 3860656

 
Grado di difficoltà: EAI Escursionismo in ambiente innevato
Tempi:

Salita ore 2:30  discesa ore 1:30

Dislivello: Salita 600 m    
Itinerario:

Raggiunto Comeglians lo si attraversa per immettersi sulla strada che sale a Tualis

Cartografia: Tabacco 1:25000 foglio 01
Sentieri CAI:

CAI 151

Interesse:

Paesaggistico e naturalistico

Equipaggiamento / attrezzatura

Equipaggiamento da media montagna, bastoncini, ciaspe e ramponcini

Pranzo: Al sacco.
Luogo e ora di partenza: Ritrovo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, ore 7:00.
Luogo e ora di arrivo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18.
Mezzo: Auto propria
Allegati:  
Note: Sarà ad insindacabile giudizio degli Accompagnatori e/o capi escursione responsabili ogni variazione di itinerario e/o programma, in funzione delle condizioni atmosferiche, del percorso e della preparazione del gruppo.
L’iscrizione all’escursione è un atto volontario che ognuno deve compiere responsabilmente. Il partecipante deve essere consapevole che l’escursione, pur se guidata da accompagnatori e/o capi-escursione di provata esperienza pratica, presenta le difficoltà illustrate nella presente relazione; pertanto è tenuto a verificare da sé il proprio effettivo grado di preparazione a garanzia della personale incolumità. La responsabilità personale del partecipante perdura per l’intera escursione e non viene meno neppure nel caso in cui l’accompagnatore e/o capo escursione non abbia esercitato la facoltà di esclusione.

Relazione:

Giunti a Tualis si parcheggia nel centro del paesino e ci si incammina lungo la strada  “Panoramica delle Vette” che sale al Monte Crostis. Dopo un centinaio di metri, prima di uscire dal paese, si incontra, sulla destra, l’inizio del sentiero cai 151 che noi imboccheremo. Si percorre il primo tratto tra le case ma appena usciti dal paese la pendenza si fa subito marcata. Raggiunto uno stavolo isolato si abbandona il sentiero segnato per seguire, sulla sinistra, una traccia che evita una zona disastrata dalla tempesta Vaia di due anni fa. Giunti sulla strada forestale la si segue verso destra fino a incontrare una piccola cappella nei pressi della quale si ritrova il sentiero 151. Imboccatolo si riprende a salire con pendenza sempre decisamente marcata sbucando su una prima strada forestale. La si attraversa proseguendo sul sentiero fino ad incrociare una seconda strada forestale anche qui si prosegue sul sentiero e poco dopo, ad un bivio, si segue la traccia di sinistra che in pochi metri porta alla casera.

Per la discesa si segue il percorso di salita per un breve tratto per poi incontrare la strada “Panoramica delle Vette” che si percorre per un breve tratto fino a raggiungere una strada forestale che ci riporta sul sentiero 151 e attraverso questo alla macchina.

2020 20-60

CLUB ALPINO ITALIANO
Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”
Via Garibaldi, 18 – 33052 Cervignano del Friuli (UD)
Tel. 0431 30283
info@caicervignano.it – www.caicervignano.it
 

Tags :

Category : Gruppo Seniores


Calendario articoli pubblicati

Aprile: 2020
L M M G V S D
« Mar    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Le nostre immagini