Archivio Categoria

  • 0
piccolo-belepeit

23 Aprile 2017 – Piccolo Belepeit 1170 m

Per raggiungere il Piccolo Belepeit, si parcheggia l’auto a Villanova (Chiusaforte) presso il grande parcheggio lungo la statale.

Entrati a Villanova si imbocca via Volanic. Presso l’ultima abitazione, si prende a sinistra un sentiero senza indicazioni che presto ci porterà sopra la cascata che sovrasta Villanova.
Il sentiero prosegue in traverso immettendosi sul segnavia 425 che si segue verso sinistra. Poco oltre un capitello votivo il sentiero presenta tratti leggermente esposti. Con attenzione si arriva agli stavoli Polizza, dove l’ambiente cambia radicalmente.
Oltrepassati gli stavoli, si imbocca sulla sinistra il sentiero che porta ad attraversare il Rio Cuestis nei pressi della presa dell’acquedotto per poi risalire a Polizza di Là.
Il sentiero per il Piccolo Belepeit si imbocca alle spalle dei ruderi dell’ultimo stavolo che incontreremo. Si guadagna quota in fretta, attraversando alti sulla forra del rio Simon e incontrando una bella radura. Terminato questo tratto ci si trova ad aggirare la sommità franosa dell’incassato e orrido alveo del Riu di Cueste Spiçade, ben visibile anche dalla statale Pontebbana. Ancora un tratto di traverso all’altezza delle Cjalcinis ed al termine di una breve discesa siamo allo stavolo Belepeit, con alle spalle l’imponente paretone roccioso della cima.
Per raggiungere la sommità, ripassiamo a ritroso per le Cjalcinis, e pieghiamo a sinistra lungo una traccia che con una serpentina fra i pini risale l’erto costone.
Si attraversa brevemente sulla sinistra trovando una piccola radura e quindi un successivo ripiano che si percorre in obliquo sulla sinistra per poi puntare a vista verso il punto più alto (Piccolo Belepeit o Belepeit Padovan 1170 m).
Si scende liberamente verso Nord-Est e poi verso Nord lungo la dorsale fino ad incontrare il segnavia CAI 425, il quale a sinistra porta alla Cunturate, mentre noi proseguiremo a destra fino ai resti dello stavolo Cuestis (1140 m).
Da qui si scende in direzione sud, fino al greto del Rio Cuestis. Guadato il rio, si risale sul versante opposto e dopo aver incrociato il sentiero 425a si inizia la discesa verso gli stavoli Polizza. Da qui si riprende il sentiero fatto in salita, lasciando il sentiero 425 e quindi scendendo a destra lungo un sentiero che con numerosi tornantini raggiunge la pista ciclabile. Si segue la ciclabile verso sinistra fino alla cascata e quindi si scende la scalinata che riporta nel borgo di Villanova, chiudendo l’anello.
Partenza ore 07:00 dalla sede CAI Cervignano
E’ possibile la presenza di zecche, pertanto si raccomanda vestiario adeguato.

Carta: Tabacco n°018
Dislivello: 800 m
Difficoltà: E
Altitudine min: 364 m – Villanova (Chiusaforte)
Altitudine max: 1170 m – Piccolo Belepeit
Salita: 2.30 h
Tempo totale: 5.00 h
Coordinatori: Alessandro Filippo 339 3266319 Renato Taverna 331 2095993

Bibliografia:
Tròis, F. Paolini, Edizioni La Chiusa, 2011

Tags :

Categoria : Le nostre escursioni


  • 0
Bivacco Carnizza

Bivacco Carnizza 1457 m – Domenica 12 marzo 2017

Situato a 1457 m, sopra un dosso attorniato da alte pareti nel vallone della Carnizza di Riofreddo, il Bivacco Carnizza è praticamente nuovo, inaugurato nel 2012.

Lo si può intravvedere già da lontano, quando si cammina sulla strada forestale che percorre tutta la lunga Valle di Riofreddo. Alti faggi e qualche abete gli fanno da guardiani. Da qui nasce il sentiero 630, denominato sentiero Puppis , che si inerpica fino a Forc. di Rio Bianco e scende ad incrociare il sent. 625 che proviene dai bivacchi Brunner e Gorizia.

Bivacco Calligaris
L’escursione parte dalla località di Riofreddo (817 m) e salutato San Giovanni Nepomuceno, come già detto in precedenza, percorreremo la lunga valle incastrata tra il M.te Florianca a NW, la Cima Cacciatore a W e il monte Re ad E . Dopo 5 km (1.30 h), lasciato a sx il sentiero per Cave del Predil (s. 615) q. 1040 m percorreremo la strada che comincia leggermente a salire e ci condurrà fino a 1320 m (0.45-1.00 h) dove troveremo le indicazioni per il bivacco. La strada a questo punto devia a dx e sale a Sella Prasnig, passando sotto le Cime delle Rondini. Noi proseguiremo per un pendio spoglio da alberi e poi in traverso saliremo in direzione S puntando al bivacco, tra arbusti e rocce Ancora qualche sforzo in salita, arriveremo alla costruzione (0.45 h). Se la visibilità lo consentirà, potremmo ammirare le pareti della Cima delle Cenge, la Vetta Bella, la Cima Piccola della Scala, Cima del Vallone ,Cima di Rio Freddo ed inoltre le Cime delle Vergini e tutta la valle percorsa con il monte Re che la domina.
Dislivello: 640 m
Diff.: F- EAI
Altitudine min.: 817 m
Altitudine max.: 1457 m
Tempo di percorrenza: salita 3.15 discesa 3.00
Trasporto mezzi propri
Coordinatori: ASE Boemo Cristian 348 7693599 Sattolo Michele 340 7114846
Presentazione dell’escursione con immagini giovedì 9 ore 21.15 in sede sociale.

Tags :

Categoria : Le nostre escursioni


  • 0

Sabato 11 febbraio 2017 – Casera Bordaglia di Sotto (1565 m)

Escursione notturna con ciaspe al chiarore della Luna.

Meta l’alpeggio della Casera Bordaglia di Sotto nell’anfiteatro dei Monti di Volaia.
Da Tolmezzo si raggiunge Forni Avoltri e, appena attraversato il ponte sul Torrente Degano, si volge a destra verso Pierabech raggiungendo il Piano della Guerra, dove si parcheggia.
Casera BordagliaDal parcheggio, di fronte alle colonie, si scende subito sul Torrente Degano lungo una piccola mulattiera (sentiero CAI n. 141) attraversandolo su ponte in legno per poi risalire il versante opposto fino ad incrociare una strada forestale. Si segue quest’ultima che sale dolcemente nella valle del Rio Bordaglia, costeggiando a tratti la forra del torrente quando, a quota 1425 m, si lascia sulla destra il percorso per la Casera Ombladêt. Ora ci si innalza, sempre nel bellissimo bosco di Bordaglia, fino ad uscire nei pressi dell’alpeggio della bella e grande casera, dalla quale si gode di una splendida vista panoramica.
Rientro lungo lo stesso percorso.
Difficoltà: F – EAI
Dislivello 500 m
Salita 2.00 h e discesa 2.00 h
Partenza nel pomeriggio dalla sede di via Garibaldi.
Coordinatori: ASE Cristian Boemo 348 7693599 – Stefano Viotto 340 6790399

Tags :

Categoria : Le nostre escursioni


Calendario articoli pubblicati

aprile: 2017
L M M G V S D
« Mar    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Le nostre immagini