Author Archives: Stefano Viotto

  • 0

Sabato 11 febbraio 2017 – Casera Bordaglia di Sotto (1565 m)

Escursione notturna con ciaspe al chiarore della Luna.

Meta l’alpeggio della Casera Bordaglia di Sotto nell’anfiteatro dei Monti di Volaia.
Da Tolmezzo si raggiunge Forni Avoltri e, appena attraversato il ponte sul Torrente Degano, si volge a destra verso Pierabech raggiungendo il Piano della Guerra, dove si parcheggia.
Casera BordagliaDal parcheggio, di fronte alle colonie, si scende subito sul Torrente Degano lungo una piccola mulattiera (sentiero CAI n. 141) attraversandolo su ponte in legno per poi risalire il versante opposto fino ad incrociare una strada forestale. Si segue quest’ultima che sale dolcemente nella valle del Rio Bordaglia, costeggiando a tratti la forra del torrente quando, a quota 1425 m, si lascia sulla destra il percorso per la Casera Ombladêt. Ora ci si innalza, sempre nel bellissimo bosco di Bordaglia, fino ad uscire nei pressi dell’alpeggio della bella e grande casera, dalla quale si gode di una splendida vista panoramica.
Rientro lungo lo stesso percorso.
Difficoltà: F – EAI
Dislivello 500 m
Salita 2.00 h e discesa 2.00 h
Partenza nel pomeriggio dalla sede di via Garibaldi.
Coordinatori: ASE Cristian Boemo 348 7693599 – Stefano Viotto 340 6790399

Tags :

Categoria : Le nostre escursioni


  • 0

Domenica 15 gennaio 2017 Untere Tschintemunt Alm 1490 m

Escursione invernale con ciaspe in territorio austriaco lungo la valle a nord del Pal Piccolo fino alla malga Untere Tschintemunt Alm.

Superato il passo di Monte Croce Carnico si parcheggia presso la Plocken Haus (1215 m).
Seguendo la strada forestale si sale superando alcuni stavoli fino a raggiungere un laghetto artificiale presumibilmente ghiacciato.
Il percorso procede con pendenza modesta attraverso ampie radure intervallate da bosco di abeti fino a raggiungere i pascoli della malga Untere Tschintemunt Alm.
Rientro lungo lo stesso percorso.
Difficoltà: F – EAI
Dislivello 275 m
Salita 2.00 h e discesa 1.30 h
Partenza alle ore 7.00 dalla sede di via Garibaldi
Coordinatori: Lucio Morettin 335 5371963 – Massimo Gregorat 0432 997444

Tags :

Categoria : Le nostre escursioni


  • 0
Antelao

Giovedì 12 gennaio ospite il CAI di Calalzo per l’escursione nelle Marmarole

Sabato 28 e domenica 29 gennaio 2017 – Weekend sulla neve sotto le Marmarole

Giovedì 12 gennaio alle ore 21 presso la sede il Presidente della sezione CAI di Calalzo illustrerà l’escursione e verranno raccolte le iscrizioni.
L’uscita viene proposta in collaborazione con la sezione CAI di Calalzo di Cadore e si sviluppa nelle Marmarole Centrali ed Orientali, nel tratto compreso tra la Val D’Oten ed il Pian dei Buoi, con sosta per il pernottamento al Rifugio Chiggiato.
Raggiunto, nella giornata di sabato, Calalzo di Cadore, si lasciano le auto in prossimità della chiesetta dedicata alla Madonna di Caravaggio (1040 m). Da qui si sale per il sentiero 258 che costeggia sulla destra orografica il Torrente Molinà fino alla località Biguzzere. Prendendo quota e volgendo verso ovest, sarà possibile vedere in lontanaza gli Spalti di Toro, fino ad essere attratti dalla sagoma maestosa dell’Antelao, “Re delle Dolomiti” (3264 m). Giunti alla Capanna degli Alpini (1395 m) si potrà fare una deviazione per ammirare l’imponente cascata ghiacciata delle Pile. Si rientra per lo stesso percorso fino ad intercettare il sentiero 260 per poi salire nel bosco fino a giungere ad un belvedere (1500 m) con vedute sulle Marmarole Centrali; si prosegue quindi fino al Rifugio Chiggiato (1911 m).

Duranno Foto Cristian Boemo

Duranno – Foto Cristian Boemo

Notevole il panorama circolare con vista sulle Creste di Confine, Peralba, Rinaldo, Tudaio, Cridola, Monfalconi, Duranno e Antelao.
Il giorno successivo un lungo percorso a saliscendi condurrà il gruppo verso la propaggine orientale delle Marmarole; superata la Casera d’Aieròn, si giungerà al Rifugio Baiòn (1828 m chiuso). Dopo breve pausa per rifocillarsi si prosegue lungo il sentiero 264 che conduce a Forcella Bassa. Preso il sentiero 248 si giunge alla località La Stua (tratto del percorso della Ciaspolata delle Marmarole) da cui scendendo lungo la Val Vedessana si arriva al punto di partenza chiudendo l’anello.
Escursione invernale con ciaspe lunga ed impegnativa, sia per dislivello che sviluppo.
L’itinerario potrà subire modifiche a seguito delle condizioni meteo e della neve.
Difficoltà: F – EAI
Sabato: dislivello in salita 1050 m – discesa irrilevante – tempi: 4/5 ore
Domenica: dislivello in salita 100 m – discesa 1100 m – tempi: 4/5 ore
Coordinatori: AAG Eugenio Pontel 340 5041285 – Ivano Roppa 347 4049868

Tags :

Categoria : Le nostre escursioni


Calendario articoli pubblicati

aprile: 2017
L M M G V S D
« Mar    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Le nostre immagini