MERCOLEDI’ 23 NOVEMBRE – Anello di S. ANDREA

  • 0

MERCOLEDI’ 23 NOVEMBRE – Anello di S. ANDREA

Stampa e porta con te
L’Anello di S. Andrea si sviluppa nel territorio di Stupizza toccando, tra l’altro, l’antico borgo di Montefosca situato nel cuore delle Valli del Natisone, un’area della Regione culturalmente e socialmente unica nel suo genere. Qui vive una comunità di origini slovene che nei secoli ha sviluppato una cultura e delle tradizioni proprie, ancora vive tra gli, ormai pochi, abitanti del posto. Una di queste tradizioni è il carnevale dei Blumari, figure simboliche vestite di bianco con campanacci appesi alla schiena e alti cappelli in testa che corrono e saltellano per le vie del paese annunciando la cacciata degli spiriti e il risveglio della primavera.
Giunti a Stupizza e parcheggiata l’auto si raggiunge il ponte pedonale che attraversa il Natisone.
Anello di sant. andreaSulla sponda opposta al bivio si segue il sentiero CAI 723 in direzione Erbezzo che, poco dopo passa davanti al Centro Visite “Il Villaggio degli Orsi”. Il sentiero, quindi, si inoltra nella boscaglia iniziando ad alzarsi alternando brevi strappi a tratti meno ripidi e talora esposti fino ad incontrare una piccola cengia attrezzata con un cavo passamani. Il percorso continua nel bosco uscendo ben presto nei pressi di Erbezzo. Attraversato l’abitato, all’altezza delle ultime case si piega a destra seguendo le indicazioni per la località Goregnavas lungo una comoda mulattiera uscendo all’aperto sui terrazzamenti che precedono l’abitato di Goregnavas. Si risale il paese tra le vecchie abitazioni per uscire nuovamente sulla strada asfaltata che si abbandona dopo pochi metri per seguire la pista diretta alla chiesa di S. Andrea punto più alto dell’escursione (797 m). Nel lato opposto del piazzale antistante la chiesa si imbocca il sentiero CAI 752 che per un lungo tratto in discesa e poi in leggera salita ci conduce a Montefosca. Usciti dal paese verso est ad un tornante della strada un cartello indica l’inizio del sentiero CAI 735 che scende a Stupizza dove giunti al ponte sul Natisone si chiude l’anello.

Carta: Tabacco 041
Dislivello: 700 m
Lunghezza del percorso: 8,60 km
Altitudine: min 198 m – max 797 m
Tempo del percorso: 4,30 ore
Diff.: E
Coordinatore: Livio Sverzut 328 3617576

Tags :


Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.