Author Archives: Giorgio

  • 0
Foto gruppo con assegno

Progetto “SOS MONTAGNA” CAI CERVIGNANO DEL FRIULI

Domenica 16 giugno un importante gruppo di circa 70 soci del CAI di Cervignano, si è recato a Collina di Forni Avoltri per la consueta apertura della stagione escursionistica in montagna. Oltre le varie attività sociali terminate con un pranzo presso il Rifugio Tolazzi, ci aspettava l’appuntamento con la solidarietà. Ci siamo recati presso lo Staipo da Canobio dove ad aspettarci c’erano altre due associazioni del cervignanese, CORIMA e BLIZZARD RUN. Dal mese di novembre il CAI di Cervignano, sta promuovendo l’iniziativa “SOS MONTAGNA” ideata da alcuni soci con lo scopo di dare un aiuto concreto ad alcune realtà delle zone colpite ad ottobre dalla tempesta VAIA. Una parte del ricavato è già stata donata a due attività di Forni di Sotto nel mese di marzo concludendo una prima parte di raccolta fondi , mentre la seconda parte è stata consegnata domenica 16 giugno ad un apicoltore di Forni Avoltri,  Ivan Romanin, che proprio a causa di quel forte maltempo perse gli alveari e di conseguenza le api, che da tempo allevava con molta cura e passione, provocandogli ingenti danni.
Firma assegno
Grazie a molte realtà commerciali di Cervignano e alle due associazioni che ci hanno sostenuto siamo riusciti a consegnare a Ivan la modesta cifra di 1820 euro che lo aiuterà a ripristinare gli alveari. A tal proposito è stata fatta da lui una lezione, davanti ad un pubblico di giovani e meno giovani alpinisti  della nostra sezione, nella quale spiegava l’importanza che hanno le api per il nostro ecosistema. Come CAI siamo molto soddisfatti nel vedere che molte persone hanno collaborato e sostenuto questa nostra iniziativa ed oltretutto per noi è un dovere ed un piacere aiutare le nostre amate montagne a rinascere dopo un così grande disastro. Ci siamo resi anche disponibili a fare gruppo per il ripristino dei sentieri più danneggiati, e abbiamo già iniziato una collaborazione con il comune di Forni di Sopra e la sezione CAI locale per questo motivo. A conclusione ci atteniamo al primo articolo dello Statuto del CAI, ossia promuovendo le nostre montagne attraverso la cultura, l’alpinismo e la tutela dell’ambiente montano in tutte le sue sfaccettature. Un sentito ringraziamento va naturalmente a tutti coloro che nel loro piccolo hanno dato una mano per permettere tutto ciò. 
 
La Presidente  del CAI Cervignano del Friuli

Category : Notizie


  • 0

VAIA – Manutenzione straordinaria sentieri 27 e 28 aprile

Buongiorno a tutti.
Comunichiamo che sabato 27 e domenica 28 aprile è stato fissato il secondo appuntamento di manutenzione sentieri in collaborazione con la Sezione CAI di Forni di Sopra. Questa volta non si tratta di taglio alberi, ma di sistemazione sentiero franato. La comunicazione vi arriverà un po’ in ritardo, e di questo ci scusiamo. Se qualcuno sarà disponibile uno o due giorni, con pernottamento a Forni di Sotto in un appartamento messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale, mi contatti al più presto, con messaggio sms o whatsapp. Ricordo che è necessario dotarsi di mezzi antifortunistici (casco, guanti, occhiali protettivi, calzature adeguate ai sentieri).
Quanto verrò a ricordare tra un po’, sembrerà inopportuno, visto che il messaggio è rivolto a persone adulte. Ma visto quanto accaduto la volta scorsa, spero venga compreso.
L’attività è di puro e sano volontariato, nessuno è costretto a partecipare. Salvo casi di estrema gravità e salute, dell’ultimissima ora, chi ha dato la propria disponibilità non la può revocare all’ultimissimo momento. Questo per rispetto agli organizzatori, alla comunità ospitante ed ai colleghi stessi. Nel contempo è quasi impossibile sostituire la mancata presenza con un altro operatore che avrebbe voluto partecipare.
Ed ora auguro buon lavoro a chi parteciperà a questo appuntamento.
Responsabile Manutenzione sentieri e opere alpine sezionale
Boemo Cristian
348 7693599
boemo.c@alice.it

Category : Attività varie


  • 0
Monte dei buoi

Casera Monte dei Buoi (1723 m) – Mercoledì 6 marzo

Stemma CAI nazionale

CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”

Logo Alpinismo Giovanile
Gruppo: Ο – Alpinismo Giovanile  Ο – Escursionismo  – Escursionismo Seniores
Capo escursione: Bertoldi Aldo Fregonese Fausto  
Contatti: 320 8324936 347 4780860  
Grado di difficoltà: EAI Escursionismo in ambiente innevato
Tempi: Tempo totale ore 4
Dislivello: Salita 650 m    
Itinerario: Da Forni Avoltri si imbocca la strada che sale verso Collina per giungere, in breve, a Sigilletto ove si parcheggia.
Cartografia: Tabacco 01
Sentieri CAI: CAI 169
Interesse: Paesaggistico
Equipaggiamento / attrezzatura Bastoncini, ciaspole e ramponcini
Pranzo: Al sacco
Luogo e ora di partenza: Ritrovo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, ore 7:15. Palmanova parcheggio Caramel ore 7:30
Luogo e ora di arrivo: Cervignano del Friuli sede CAI, via Garibaldi, 18, ore 17:30 circa
Mezzo: Auto propria
Allegati:  
Note: Sarà ad insindacabile giudizio degli Accompagnatori e/o capi escursione responsabili ogni variazione di itinerario e/o programma, in funzione delle condizioni atmosferiche, del percorso e della preparazione del gruppo.
L’iscrizione all’escursione è un atto volontario che ognuno deve compiere responsabilmente. Il partecipante deve essere consapevole che l’escursione, pur se guidata da accompagnatori e/o capi-escursione di provata esperienza pratica, presenta le difficoltà illustrate nella presente relazione; pertanto è tenuto a verificare da sé il proprio effettivo grado di preparazione a garanzia della personale incolumità. La responsabilità personale del partecipante perdura per l’intera escursione e non viene meno neppure nel caso in cui l’accompagnatore e/o capo escursione non abbia esercitato la facoltà di esclusione.

Relazione:

Dall’abitato di Sigilletto inizia il sentiero cai 169 che poco dopo si innesta sulla pista forestale che serve la cava di marmo posta a monte del paese. Si sale a fianco della recinzione della cava fino ad un crocevia dove si lascia la forestale per seguire la traccia che prosegue diritta sulla pista terrosa con segnavia cai. In corrispondenza di un’ancona il sentiero si ricongiunge alla strada forestale che sale con una serie di ampie svolte. Schiarite sempre più ampie consentono alla vista di spaziare verso le vette che separano la Val Degano dalla Val Pesarina.

Monte dei Buoi

Oltrepassato un marcato costone ci sin affaccia sulla conca di Casera Monte de Buoi verso cui ci si dirige percorrendo in diagonale un panoramico traverso. Interessante è la visuale che si apre sul versante est del monte Chiadin. Si prosegue lungo la pista fino a giungere ad un bivio dove si lascia a sinistra la traccia che scende a casera Vas e, quindi, si prosegue diritti fino a giungere, in breve, a Casera Monte dei Buoi (1723 m). Contrariamente a quanto previsto non è possibile completare l’anello scendendo per Casera Vas a Frassenetto a causa degli innumerevoli alberi caduti che rendono il sentiero impraticabile. Pertanto la discesa avverrà per lo stesso percorso di salita.

CLUB ALPINO ITALIANO
Sezione di Cervignano del Friuli “Giusto Gervasutti”
Via Garibaldi, 18 – 33052 Cervignano del Friuli (UD)
Tel. 0431 30283
info@caicervignano.it – www.caicervignano.it
 

Tags :

Category : Gruppo Seniores


Calendario articoli pubblicati

Agosto: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Le nostre immagini